Luglio 18, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Hezbollah minaccia Israele e Cipro in caso di attacco al Libano

Hezbollah minaccia Israele e Cipro in caso di attacco al Libano

Il Medio Oriente è ancora una volta sull’orlo del fuoco. Mercoledì il potente leader libanese di Hezbollah ha avvertito che nessun posto in Israele sarà risparmiato dai missili del suo gruppo se i leader israeliani manterranno le loro minacce di attaccare il Libano.

In un discorso trasmesso in diretta televisiva, Hassan Nasrallah ha anche minacciato Cipro per la prima volta, sostenendo che “ha informazioni che dicono (…) Israele utilizzerà aeroporti e basi cipriote se Hezbollah attacca i suoi aeroporti”. Ha aggiunto: “Aprire aeroporti e basi cipriote al nemico israeliano per prendere di mira il Libano significa che il governo cipriota è parte in guerra”.

La mano di Teheran è dietro Hezbollah

È membro dell’Unione Europea e mantiene buoni rapporti con Libano e Israele. Cipro si trova a circa 200 chilometri dal Libano e a circa 300 chilometri da Israele. Il capo della formazione armata finanziata dall’Iran ha confermato che “il nemico (israeliano) sa benissimo che ci siamo preparati al peggio (…) e sa che nessun luogo (…) sarà risparmiato dai nostri missili”.

Martedì l’esercito israeliano ha annunciato di aver approvato il piano di lanciare un attacco in Libano mentre si intensificavano gli scontri transfrontalieri con Hezbollah, sullo sfondo della guerra a Gaza tra Israele e il movimento palestinese di Hamas. Da parte sua, il ministro degli Esteri israeliano Israel Katz ha minacciato di distruggere Hezbollah. Il leader di Hezbollah ha risposto che in caso di guerra “Israele deve aspettarci via terra, mare e aria”.

Inviato americano per evitare il fuoco

Nei giorni scorsi, l’inviato del presidente americano Joe Biden, Amos Hochstein, ha fatto la spola tra Israele e Libano, affermando di voler evitare una “guerra su larga scala”. Oltre otto mesi di violenza tra Hezbollah e l’esercito israeliano nelle zone di confine hanno provocato la morte di almeno 478 persone in Libano, tra cui circa 312 combattenti di Hezbollah ma anche almeno 93 civili. Da parte israeliana, secondo Israele, sono stati uccisi almeno 15 soldati e 11 civili.

READ  Presidente 2022: qui Emmanuel Macron sceglierà come Premier o Première ministre?