Giugno 21, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Beaulieu chiude la sua divisione belga di filati: 140 posti di lavoro sono a rischio

Avviso di sciopero alla RTBF

Beaulieu International Group progetta soluzioni di pavimentazione. La sua Divisione Filati è specializzata nella produzione di filati di poliammide e polipropilene ad alte prestazioni. Secondo i sindacati CGSLB, CSC e FGTB, la parte belga di questa sezione, situata a Cummins-Warniton, sarà chiusa a favore del vicino stabilimento Cummins in Francia.

È stata attivata la Legge Reno che disciplina i licenziamenti collettivi. Il primo incontro è previsto per l’11 giugno. I sindacati sono sorpresi dal momento scelto per annunciare questa chiusura, poiché la fabbrica si trova in uno stato di disoccupazione economica dal 3 giugno al 13 giugno. Pertanto il personale non è presente.

“L’ascia è inaccettabile”

Le tre organizzazioni sindacali parlano di una “ascia inaccettabile” caduta sulla fabbrica belga mentre il sito in realtà è crollato “È ormai da un anno e mezzo che affronto la chiusura del dipartimento”.. Quanto alle ragioni addotte per giustificare questa chiusura, non sembrano ancora chiare ai sindacati. “La situazione economica, la perdita dei contratti, la difficoltà di mantenerli”. È stato menzionato in particolare il buon flusso di cassa.

Beaulieu ha interrotto la sua attività di produzione di tappeti annodati in Belgio, mettendo a rischio 174 posti di lavoro.

Il gruppo possiede un’altra fabbrica a Comines-Warneton, Beaulieau Technical Textiles, che non è stata interessata dall’annuncio. Ha diverse altre sedi, principalmente nelle Fiandre, inclusa la sede principale a Waregem. Nel novembre 2022, l’azienda ha annunciato che avrebbe cessato le sue attività nel settore dei tappeti annodati in Belgio e avrebbe chiuso la sua fabbrica a Vielsbeek (Fiandre occidentali).