Dicembre 1, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Non li cerchi più nei negozi, molti marchi hanno promesso di ritirare questi prodotti dalla vendita!


Queste decisioni arrivano dopo la pubblicazione di un sondaggio condotto da una ONG brasiliana.

In questa inchiesta, le ONG JBS, Marfrig e Minerva, tre produttori di carne brasiliani, sono accusate di aver partecipato alla deforestazione in alcune zone del Paese. L’ONG afferma che alcuni prodotti associati alla deforestazione si trovano nei supermercati europei, sotto forma di carne secca, carne in scatola o carne fresca.

Per questo motivo il gruppo Carrefour ha ritirato dai suoi negozi in Belgio un riferimento al marchio Jack Link’s, che produce una porzione della sua carne secca in Brasile con l’azienda industriale JBS.

Da parte sua, Auchan ha affermato di aver avviato una procedura per richiamare il prodotto di Jack Link in Francia e che sta indagando sulla sua fonte. Il gruppo afferma inoltre di non acquistare carne bovina brasiliana per le sue private label.

anche delhaize

Infine, Delhaize si impegna a rimuovere tutti i prodotti Jack Link dai propri scaffali.

Ma non è ancora finita: diverse altre grandi catene di distribuzione come Lidl e Albert Heijn nei Paesi Bassi e Sainsbury’s e Princes nel Regno Unito stanno prendendo iniziative per evitare di vendere carne bovina brasiliana i cui produttori sono legati a misure di deforestazione.

“Queste misure commerciali, combinate con la nuova legislazione europea volta a combattere la deforestazione importata, mostrano che la difterite sta mettendo a dura prova i distruttori di foreste”, ha affermato Nico Mozi, direttore dell’ONG Mighty Earth Europe.

READ  CAC40 : remonte de +100Pts aprs les dclaration de S.Lavrov