Luglio 14, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Aumento delle franchigie mediche: No!

Aumento delle franchigie mediche: No!

Aumentano le tariffe degli utenti dentali, aumentano gli sconti medici… La tazza è piena per gli utenti! I francesi che non riescono più a trovare un medico curante, che non riescono più a fissare un appuntamento con uno specialista in tempi ragionevoli, e ancor meno senza dover pagare un compenso eccessivo, saranno comunque puniti dall’annuncio di Bruno Le Maire di un possibile aumento negli sconti medici sui farmaci, dopo l’aumento del ticket per le cure odontoiatriche. Come se le cure dentistiche fossero secondarie.

Ancora, è il paziente che beve, mentre assumere la medicina non è una scelta, né una comodità, ma una necessità assoluta, anzi vitale! E come promemoria, i malati cronici e quelli con condizioni a lungo termine (ALD), che dovrebbero essere coperti al 100% per le loro cure, non sono esenti da franchigie mediche e sono quelli che hanno effettivamente il più grande problema di salute. Inoltre, le assicurazioni sanitarie integrative non coprono le franchigie mediche e i contributi forfetari, in quanto alcuni non possono più permettersi queste franchigie perché sono stati gravemente colpiti a livello sociale a causa della loro malattia.

Francia Assos Santé si oppone fermamente a questo aumento delle tasse residue e chiede l’abbandono di questo progetto.

READ  Ci sarà un terzo volo prima di Natale?