Luglio 22, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

2024, un anno disastroso per le cozze della Zelanda? “È diventato un piatto che non costa più”.

2024, un anno disastroso per le cozze della Zelanda?  “È diventato un piatto che non costa più”.

C’è preoccupazione tra i produttori di mitili. Sebbene siano eccellenti, sono molto pochi. un risultato ? Ciò potrebbe portare a prezzi più alti.

Eccole: le prime cozze della Zelanda della stagione. Sono cresciuti sul terreno e sono appena stati raccolti. Dopo due anni sott’acqua diventano abbastanza grandi da poter essere consumati. Ma quest’anno il raccolto potrebbe essere inferiore al solito, soprattutto a causa del clima degli ultimi mesi.

Adi Recio, rappresentante degli allevatori di mitili in Zelanda, spiega: “Pensiamo che sia una combinazione di fattori. Da un lato, quest’anno la quantità di cozze è stata leggermente inferiore. In alcuni anni una generazione è semplicemente più forte di altre. Devi combinarlo con molta pioggia e alghe. Questi tre fattori combinati non hanno aiutato“.



Ogni anno due terzi di questa quantità di cozze vengono esportati verso di noi. Pertanto, un raccolto scarso può portare a prezzi più alti. “Di anno in anno, purtroppo, i prezzi delle cozze continuano ad aumentare. I tipi d’oro sono ancora relativamente costosi. È diventato un piatto non economico“, osserva Eric Himmelsweet, proprietario di un ristorante.

Tuttavia, non preoccuparti della qualità. Da Eric gli ordini continuano ad arrivare. “Possono ancora crescere, possono ancora crescere. Ma è di ottima qualità e ha dei bellissimi colori. Adesso siamo a circa il 32 o 33% di carne nel guscio.“, esulta il ristoratore.

READ  Lussemburgo: gli stipendi lussemburghesi aumenteranno con l'arrivo dell'estate!