Luglio 14, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Spotify lancia Jam, un social network integrato nella sua app

Spotify lancia Jam, un social network integrato nella sua app

Spotify rinnova regolarmente le sue funzionalità per rimanere al passo con lo streaming musicale. Il nuovo sistema che funge da social network e ascolto remoto simultaneo è una logica aggiunta all’applicazione.

Conosci già “Group Watching” o Group Watching per Disney+ (una funzionalità che purtroppo scomparirà) o “Watch Together” per Discord. Ecco l’equivalente di Spotify: Jam. L’unica differenza, ovviamente, è che stiamo parlando di ascoltare musica e non di guardare un video o un film.

Con Jam ora potrai iniziare sessioni di ascolto dal vivo, almeno se hai la versione premium. Perché per chi possiede la versione gratuita di Spotify, Jam si ridurrà a un semplice sistema di ascolto passivo, al quale non potrà contribuire direttamente, e le cui funzionalità estremamente limitate ne renderanno quasi inutile l’utilizzo. Forse questo dovrebbe essere visto come un modo per il servizio di streaming statunitense di attirare più clienti a pagare il proprio abbonamento.

Jam ci ricorda alcune funzionalità già note agli utenti Spotify, come Blend ad esempio. Ma c’è una differenza ben precisa: l’ascolto istantaneo che ancora non esisteva sulla piattaforma. Avrai la certezza avviando una sessione di ascolto che tutti ascolteranno la stessa cosa più o meno contemporaneamente, lì o con le altre funzionalità, si tratta di ascoltarli separatamente quando vuoi.

Un’altra preoccupazione per coloro che non hanno Spotify Premium: non potranno avviare una sessione e dovranno connettersi alla stessa rete Wi-Fi di quella della persona che avvia la sessione. Chi invece possiede la versione a pagamento potrà accettare gli inviti dei propri amici ovunque si trovino sul pianeta e potrà aggiungere i brani che preferisce alla propria playlist di ascolto.

READ  Il sito web di Proximus TV è stato rinnovato e non rifiuta più i computer Apple

Attualmente, Jam è in fase di lancio su Android e iOS. Non sappiamo davvero se ci sarà una versione desktop o meno.

Tieni presente che, sebbene Jam consenta sessioni di ascolto collaborative, l’host mantiene la maggior parte del controllo. Pertanto, è possibile eliminare la musica suggerita da alcune persone se vedono che non corrisponde all’atmosfera desiderata. Può anche impedire qualsiasi modifica della playlist in modo da rimanere il DJ ufficiale della serata (ed evitare litigi tra amici su quale traccia ascoltare dopo).

Jam conoscerà anche l’identità di chiunque abbia aggiunto un brano alla playlist, il che ti permetterà di sapere chi ha aggiunto quel brano distruggendo completamente la playlist.

Se hai Spotify premium, tocca semplicemente l’icona dell’altoparlante accanto al brano che stai ascoltando (l’icona che potresti già utilizzare per scegliere un altoparlante Bluetooth, ad esempio) per trovare un pulsante nuovo di zecca: “Avvia Jam”.

_
Segui Geco su Facebook, Youtube E Instagram per non perdere nessuna bella notizia, quiz e offerta.