Luglio 23, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’Associazione belga per l’e-commerce vuole bandire Shein e Temu: ecco perché

L’Associazione belga per l’e-commerce vuole bandire Shein e Temu: ecco perché

L’associazione belga del commercio online Becom chiede un’azione rapida per correggere la disuguaglianza tra i negozi online cinesi ed europei.

I siti di vendita online Temu e Shein rispettano le norme europee in materia di tutela dei consumatori, sicurezza dei prodotti e sviluppo sostenibile?

Convinta di non farlo, l’associazione belga del commercio online, Becom, ha inviato una lettera ai leader politici del paese avvertendoli delle pratiche delle due popolari piattaforme. In questo messaggio sono necessarie regole giuste per tutti i commercianti, compresi quelli extraeuropei, e una supervisione efficace.



TestAchats e l’Unione europea dei consumatori (BEUC) hanno già presentato un reclamo contro Temu per le sue pratiche pericolose sulla sicurezza dei prodotti. “Le piattaforme e i negozi online cinesi stanno entrando nel mercato europeo senza attenersi rigorosamente alle normative, e questo crea condizioni di parità”.“, spiega Greet Dekocker, amministratore delegato di Becom.

Queste nuove piattaforme avranno un impatto significativo anche sull’ambiente. Secondo Reuters, un terzo del trasporto aereo a lunga distanza viene utilizzato per inviare pacchi da queste piattaforme ai consumatori. Pertanto, l’impronta di carbonio di questi acquisti sarà significativa.

READ  La protezione svanisce rapidamente con una sola dose.
-->