Dicembre 1, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Zakia El-Khattabi, ministro del Clima, reagisce dopo la COP27: “Non nascondo la mia delusione”

Zakia Al-Khattabi spiega che l’Unione Europea alla fine si è affrettata a questa proposta per il fondo, mentre l’Unione Europea, come il Belgio, inizialmente non era favorevole.

“La posizione belga, che è coerente con quella dell’Unione Europea, è che non abbiamo voluto istituire questo fondo in questo modo, ciascuno per motivi diversi. Fiandre perché non lo fa Non vuoi metterci un centesimo. Il governo federale, il mio governo, perché voleva mirare agli aiuti. Proposta di fondo Come originariamente previsto sul tavolo, i paesi target sono indifferenti come Pakistan di cui hai bisogno e la Cina, uno dei principali emettitori di anidride carbonica, che a nostro avviso non dovrebbe avere accesso a questo denaro. La proposta europea ha permesso di puntare sui paesi meno emittenti.

Ma l’Unione Europea ha comunque accettato di creare questo fondo. “Dovevamo scendere”. Dice , “era lì Differenza di strategia attiva il supporto Ai paesi del sud, ma ha finito per risolversi in questa proposta di compromesso, alla quale l’Unione Europea ha deciso di aderire.

Il ministro insiste sul fatto che il sostegno ai paesi del Sud colpiti dal cambiamento climatico non è stato un’opposizione di principio perché alcuni aiuti simili esistono già in Belgio: cAlcuni governi si sono già impegnati a sostenere i paesi più vulnerabili ai cambiamenti climatici. Vallonia In precedenza ha guadagnato 1 milione di euro. A livello federale, nell’ambito della cooperazione belga, stiamo anche lanciando risorse che saranno indirizzate verso perdite e danni Relativo al clima.