EVIDENZA

WhatsApp, chi ha paura di “Momo”?

Momo

Avete già ricevuto l’inquietante messaggino su WhatsApp di Momo? Tranquilli, non siete diventati i protagonisti di un film horror, ma solo burlati (forse). Leggete l’articolo per saperne di più…

Cari redders, vi è già capitato di ricevere un messaggio su WhatsApp da Momo? Questa comunicazione sta generando un bel po’ di panico tra gli utenti della famosa applicazione di messaggistica, scopriamo insieme perché. Vi rassicuriamo subito che Momo non è pericoloso e non nasconde alcun virus per il vostro smartphone.

Si tratta di un “passaparola” su WhatsApp che contiene una foto abbastanza inquietante che raffigura una ragazza con il volto deformato. Il contenuto del messaggio vi invita a condividere con i vostri amici il messaggio appena ricevuto. Se non lo fate cadrà su di voi la maledizione di Momo che promette di venirvi a prendere.

Vi sembrerà di vivere il terrore come nel film “SMS – 3 giorni e 6 morto“, ma vi assicuriamo che è solo un scherzo. In realtà Momo non è altro che una statua artigianale esposta al Vanilla Gallery di Tokyo.

Dunque, si tratta di una semplice e innocua catena di Sant’Antonio (sì, quelle fastidiose che nessuno sopporta). Per liberarvi del mostro, basterà cliccare sul contatto e bloccarlo.

Se, invece, questa soluzione non vi sembra ancora efficace, c’è soltanto una cosa da fare: pronunciate per tre volte la formula “Chuta que è macumba” e nessun mostro vi prenderà 😉

 

 

Vuoi ricevere gli aggiornamenti gratuiti da laRedazione.eu ?

E' facile, semplice e gratuito. Cosa aspetti? Unisciti agli altri lettori

laRed TV


ONAIR DALLE 12 ALLE 22

invia le tue segnalazioni al:

news-repubblic

G+

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi