Attualità Salerno

Vorrei ma non posto, il progetto sull’utilizzo responsabile dei social network

Vorrei ma non posto

A Salerno sabato 28 ottobre c’è Vorrei ma non posto. Primo incontro per il progetto dedicato all’utilizzo responsabile dei social network. A promuoverlo tre associazioni del territorio.

Vorrei ma non posto. Strumenti di comunicazione e corretto uso della rete in particolare dei social network. Sono questi gli argomenti di questo primo workshop promosso dall’associazione di volontariato A Voce Alta.

L’incontro si terrà sabato 28 ottobre a Salerno presso il coworking Virvelle – piazzetta Barracano a partire dalle ore 9.30.

Il progetto vede la collaborazione delle associazioni Asad Pegaso e Sui -Generis ed è sostenuto da Sodalis CSV Salerno con il bando di Idee 2016.

L’incontro con un primo momento di accoglienza vedrà i saluti dei diversi soggetti che hanno aderito all’iniziativa. Subito dopo  partiranno gli approfondimenti sul tema.

Nella prima parte saranno considerati gli aspetti psicologici e sociologici legati ai giovani, internet e social network. A seguire “Bullismo in rete e relazioni alla pari “, con gli interventi di Rosaria Maschione e Carolina Vastola.

Nella seconda parte della mattinata invece saranno considerate le responsabilità civili e penali legati agli atti di bullismo, cyberbullismo e stalking senza dimenticare il tema della privacy. A relazionare Alessandro Campagnuolo e Valentina Sivoccia, entrambi avvocati. Modera l’incontro Luciana Ranieri, coordinatrice del progetto. A tutti i partecipanti sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

Il progetto mira a promuovere il tema dell’utilizzo responsabile di internet coinvolgendo attivamente ragazzi, scuole e associazioni attraverso incontri e percorsi laboratoriali.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: