Novembre 30, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Volodymyr Zelensky dice che la situazione “più difficile” è vicino a Bakhmut, a est

Questo annuncio arriva pochi giorni dopo che le forze filo-russe hanno annunciato il loro avvicinamento a questa città. “C’è ancora una situazione molto pericolosa nelle regioni di Donetsk e Luhansk” nel bacino industriale del Donbass, ha affermato Zelensky nel suo messaggio quotidiano.

La parte più difficile si trova vicino a Bakhmut, come i giorni precedenti. “Manteniamo ancora le nostre posizioni”, ha aggiunto.

Giovedì le forze separatiste sostenute dalla Russia nella regione ucraina di Donetsk hanno dichiarato di aver catturato due villaggi vicini, Obitin e Ivangrad.

Per settimane, le forze russe hanno bombardato la città di Bakhmout, che in precedenza aveva una popolazione di 70.000 abitanti, nella speranza di catturarla.

A una quindicina di chilometri da Bakhmut, a Gasiv Yar, i giornalisti dell’Afp hanno parlato con un soldato appena tornato dalla prima linea in questa zona.

“Per diversi giorni non ho dormito, non ho mangiato, solo bevuto caffè”, ha detto il soldato 50enne della 93a brigata, soprannominato “Polyak”.

“Sui 13 giovani del mio gruppo, ne abbiamo persi due e cinque sono stati evacuati”, ha detto il soldato, che è stato leggermente ferito da schegge e ha mostrato segni di stanchezza.

“Ora è la nostra vita, faremo di tutto per il nostro paese”, ha detto ancora, sul punto di piangere.

Per settimane, le forze ucraine hanno riconquistato porzioni di territorio nell’Ucraina meridionale e orientale.

READ  'Tsunami nella Chiesa': un cardinale al centro di un nuovo caso di violenza sessuale