fbpx
Attualità

Volley, Polisportiva Salerno Guiscards batte il CUS nel derby

Settima vittoria consecutiva, quarta di fila senza perdere nemmeno un set, ma soprattutto terzo posto in classifica. La lunga rincorsa del team volley della Polisportiva Salerno Guiscards non si ferma. Le ragazze care al presidente Pino D’Andrea si aggiudicano il derby casalingo contro il Cus Salerno e guadagnano una posizione in graduatoria generale, approfittando della sconfitta del Cava sul campo della capolista Molinari Napoli.

Un momento di forma super delle foxes confermato dal match vinto in scioltezza alla Senatore contro le cugine del Cus, scese in campo con grande grinta e determinazione alla ricerca di punti salvezza.

Coach Tescione a inizio match presenta la novità Verdoliva nel ruolo di libero al posto di Truono, non al top della condizione fisica, confermando poi il consueto schieramento con D’Auria in regia, Izzo opposto, Losasso e Sabato centrali e Lanari e Rossin di banda. La partenza delle foxes è fulminea.

Trascinata dai puti di Izzo, la Salerno Guiscards va subito 5-0 e non ha problemi a scappare via nel punteggio. Dopo il muro di Losasso il tabellone della Senatore recita 15-5. Non c’è praticamente storia con le foxes che giocano bene e si divertono. Alla fine, è Izzo a mettere a terra il pallone del 25-13 che chiude il set.

Nel secondo, il Cus prova a riorganizzarsi ma l’andamento del match non cambia. Vanno a segno tutte le ragazze di Tescione con Rossin che con un bel diagonale fissa il punteggio sul 12-6. Nel finale c’è spazio anche per Sacco che realizza subito un ace. Poi dopo cinque set point sfumati, è Rossin a chiudere 25-19.

Nel terzo set, complice un calo fisiologico delle padrone di casa, il Cus con i punti di Romano e Celentano parte bene trovandosi in vantaggio anche di tre punti, 3-6. Sale però in cattedra Rosita Sabato che, con cinque punti consecutivi, riporta subito in avanti la Salerno Guiscards. Il Cus prova a restare in partita e torna anche a meno 3, 17-14. Ci pensa poi capitan Lanari a ristabilire le distanze. Coach Tescione dà spazio anche a Marra, Sergio e De Matteo brave e pronte a dare il loro prezioso contributo per il 25-18 finale che chiude il set e il match.

Tra le protagoniste del match la schiacciatrice Serena Rossin: «Abbiamo giocato bene, restando concentrate per tutto il match, esprimendo anche una buona pallavolo. Siamo sicuramente soddisfatte per i risultati che stiamo ottenendo. Per me è la prima volta che gioco titolare in serie C, ed è una bella sensazione essere al terzo posto. La mia prestazione? Partendo dal presupposto che si può fare sempre meglio, sono soddisfatta di quanto fatto». Questa, invece, l’analisi di coach Francesco Tescione al termine del match: «Sette vittorie è tanta roba, complimenti alle ragazze, ottenerle non era facile ma hanno dimostrato intelligenza, attaccamento alla maglia e uno spirito di gruppo che non ha eguali. Le ragazze stanno dando l’anima ma quel che conta sarà essere tra le prime tre alla fine del campionato».

Dopo questa settima vittoria consecutiva, la Salerno Guiscards sarà costretta a osservare il turno di riposo obbligatorio previsto dal calendario e tornerà in campo il 10 marzo, sempre alla Senatore, contro il Cus Napoli.

I risultati della diciassettesima giornata: Molinari Napoli-Scintille Cava 3-0, Asd Primavera-Volley World Napoli 1-3, Elisa Volley Pomigliano-Indomita 3-0, Ottavima-Phoenix Caivano 2-3, Oplonti-Alp Aversa 3-1, Salerno Guiscards-Cus Salerno 3-0. Ha riposato: Cus Napoli. La classifica: Molinari 45, Phoenix Caivano 38, Salerno Guiscards 34, Cava 33, Volley World 31, Oplonti 26, Cus Napoli e Primavera 23, Ottavima 18, Indomita 10, Alp Aversa e Cus Salerno 9, Elisa Volley Pomigliano 4.

SALERNO GUISCARDS-CUS SALERNO 3-0

PARZIALI:25-13, 25-19, 25-18. SALERNO GUISCARDS: D’Auria 1, Marra 1, Lanari 8, Rossin 10, Izzo 11, Sacco 2, Sergio, Losasso 9, Sabato 13, De Matteo, Truono, Verdoliva (L). All. Tescione. CUS SALERNO: Asero, Bonanno, Celentano, Grieco, Loria, Romano, Russo, Sessa, Rendina (L). All. Napoli. Arbitro: Moscariello di Montecorvino Rovella.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi