Febbraio 5, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Vladimir Putin risponde che vuole rafforzare la cooperazione militare russo-cinese, così come Xi Jinping

Il presidente russo ha detto al suo omologo cinese di voler rafforzare la cooperazione militare tra Mosca e Pechino. Questa è la risposta di Xi Jinping.

ilIl presidente russo Vladimir Putin ha detto venerdì di voler rafforzare la cooperazione militare con la Cina, durante un incontro in videoconferenza con il leader cinese Xi Jinping, lodando la resistenza di Mosca e Pechino di fronte alla “pressione” occidentale.

“Nel contesto di pressioni e provocazioni senza precedenti da parte dell’Occidente, stiamo difendendo le nostre posizioni di principio”, ha detto Putin.

Secondo lui, “il coordinamento tra Mosca e Pechino nell’arena internazionale (…) serve a stabilire un giusto ordine mondiale basato sul diritto internazionale”.

Ha sottolineato che “la cooperazione militare e tecnica che contribuisce alla sicurezza dei nostri paesi e al mantenimento della stabilità nelle regioni chiave occupa un posto speciale” nella cooperazione russo-cinese.

Poi il presidente ha sottolineato che le due potenze “intendono rafforzare la cooperazione tra le forze armate di Russia e Cina”.

Confrontee à de laourdes sanctions occidentales à cause de son offensive contre l’Ucraina, il russo cherche ces derniers mois à renforcer ses liens avec l’Asie, en particulier avec la Chine, which s’est guardee cepenendant de soutenir l’attaque russe contre vicino.


Leggi anche
Ucraina e Russia pronte a negoziare? Condizioni imbevibili per Kiev, impensabili per Mosca

Putin ha anche annunciato venerdì che il suo omologo sarebbe venuto “nella primavera” del 2023 in Russia per una “visita di stato”, che sarebbe stata la prima dall’inizio della pandemia di COVID-19 nel 2020.

READ  La guerra in Ucraina: "Verrà un giorno in cui il numero delle vittime, anche per la Russia, diventerà inaccettabile"

“Una nuova era di maturità e resistenza allo stress”

Da parte sua, Xi Jinping ha elogiato la “partenariato globale e cooperazione strategica” russo-cinese che “sta emergendo in questa nuova era di maturità e resistenza alle pressioni”, secondo le sue parole tradotte in russo e pubblicate dal Cremlino.

“Siamo pronti a rafforzare la cooperazione strategica con la Russia, a fornirci reciprocamente opportunità di sviluppo, ad essere partner globali a beneficio dei popoli dei nostri paesi ea beneficio della stabilità in tutto il mondo”, ha affermato.

Riferendosi a questo incontro virtuale tra Xi Jinping e Vladimir Putin, il canale televisivo nazionale cinese si è entusiasmato: “La Cina è pronta a lavorare con la Russia e tutte le forze progressiste nel mondo per opporsi all’unilateralismo, al protezionismo e all’intimidazione”.


Leggi anche
Riapertura del confine cinese: l’UE cerca di evitare una cacofonia

Mosca e Pechino si presentano come contrappeso geopolitico agli Stati Uniti e ai loro alleati. Negli ultimi mesi hanno tenuto diverse esercitazioni militari congiunte, inclusa una navale questa settimana nel Mar Cinese Orientale.