Agosto 8, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Viaggi in TGV all’italiana tra Parigi e Lione: 23 euro con posto

“E pericoloso sporgersi”. I bambini della generazione precedente avevano fantasticato su queste parole misteriose incise sui finestrini dei treni, scorrendo il paesaggio durante un viaggio spettrale attraverso la Francia. Questo è particolarmente vero per la ferrovia italiana, che viene rifiutata in scatole e corridoi come traduzione di “pericoloso da cui sporgersi”.

A 300 km/h, la specifica è inutile e i finestrini non si aprono più. I giovani francesi possono sempre arricchire il loro vocabolario con freesarosa meno intriganti e più poetiche. La “freccia rossa” in questione, prodotta da Hitachi, correrà a 365 km/h, ma Trinidadia adatterà la sua vettura alla velocità commerciale molto moderata della rete francese.

Il nuovo competitor fa la differenza: design, servizi, prezzi.
Due Frecciarossa, varate sabato 18 dicembre tra Parigi e Milano via Lione, Chambery e Torino, offrono “piccoli extra”. L’azienda italiana insiste sulla sua offerta “business”, che è più chiara della SNCF.

A bordo del Frecciarossa è possibile privatizzare la sala riunioni con uno schermo, fornendo un posto “silenzio” in tutte le vetture, compresa la classe standard.

Ricevi la nostra newsletter ambientale via e-mail e scopri le ultime notizie dagli economisti della tua regione.

NL “path”: “mini-inscription / MT_Decideur”, “accessCode”: “14063024”, “allowGCS”: “true”, “bodyClass”: “ripo_generic”, “contextLevel”: “KEEP_ALL”, “filterMotsCles”: ” 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 9 | 13 | 107 | 108 | 1664″, “Modello”: “Generale”, “Esiste”: “Vero”, “Articolo”: “4063024” ” idArticlesList “:” 4063024 “,” idDepartement “:” 294 “,” idZone “:” 35496 “,” parole chiave “:” 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 9 | 13 | 107 | 108 | 1664 “,” premium “:” true “,” pubs “:” banniere_haute | article “,” site “:” MT “,” sousDomaine “:” www “,” urlTitle “:” des-voyages-en-tgv 23- euro-da-Italia-tra-sedi-di-Parigi-e-Lione ”

Prenotando il tuo biglietto puoi salire a bordo del Frecciarossa a soli 23 euro. A quel prezzo l'”espresso” non è offerto, ma l’operatore promette tutti i “sapori” d’Italia nel suo vagone ristorante.

READ  Hai presente "zucca" di farro con salsa italiana?

Il prezzo basso durerà?

I nuovi TGV italiani sono pieni, ma l’offerta sarà minima a Parigi-Lione quando SNCF ordinerà 22 viaggi giornalieri di andata e ritorno a settimana. Nel 2022 Trinidadia dovrebbe rafforzare la sua offerta con tre cicli aggiuntivi.

Alla Federazione nazionale degli utenti dei trasporti (FNAUT), vogliamo essere “neutri” di fronte alla concorrenza: “Può portare molte cose buone, compresi gli incumbent, va bene. Costringerli ad andarsene. Per rivedere la sua zona di comfort , la sua politica dei prezzi e la gamma dei suoi servizi, ha affermato Nicolas Peyrard, che rappresenta FNAUT in Alvernia-Rodano-Alpi.
Lato utenti, però, non siamo “delusi” dall’azione seduttiva del competitor italiano: “Prezzi così allettanti, non dureranno più di qualche mese”, ha precluso Nicholas Beard.

Il TGV Freesia Rossa di Trinidadia sfida SNCF

Frank Duffero, rappresentante generale dell’Afra (Associazione Ferroviaria Francese), che riunisce i nuovi operatori che entrano nel mercato nazionale, crede nelle virtù della concorrenza: “La ferrovia ora è molto cara. I prezzi offerti da Trenitalia sono esattamente quelli che le persone si aspettano. Se i treni fossero pieni potrebbero essere a questo livello.

Altri operatori entrano nella rete francese, come Railcoop Co.

La natura trascendentale del nuovo servizio offre a Trenitalia l’opportunità di controllare i propri costi “utilizzando le apparecchiature esistenti e affidandosi al proprio centro di manutenzione italiano”, osserva l’esperto.

Altre linee trarranno vantaggio da questo prototipo?

Nicolas Fairdat teme che il prototipo di questa offerta sarà considerato redditizio solo per una parte della rete francese “quindi l’80% viene accantonato”. Secondo Franck Tuffereau, “si tratta di tariffe ferroviarie particolarmente elevate in Francia”, che impediscono agli operatori e ai profitti fiscali di iniziare.

READ  Un italiano tatuato l'errore di Cellini nella finale contro l'Inghilterra

Ad esempio, secondo il Rappresentante Generale dell’Afra, ancora italiano, dove Italo, primo rivale di Trinidadia, ha dovuto affrontare le difficoltà di NTV, “lo Stato ha ridotto le tariffe e gli operatori hanno attuato queste riduzioni dei prezzi dei biglietti. I treni sono pieni e le cose vanno molto meglio oggi.

Julian Ropekno