Ottobre 3, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Vespa, lo scooter iconico d’Italia, festeggia il suo 75° anniversario

La storia della Vespa inizia il 23 aprile 1946, quando viene depositato in Italia il primo brevetto per la sua produzione. La leggenda narra che il nome Vespa (vespa in italiano) derivi dalla sorpresa di Enrico Piaggio, il fondatore dell’omonimo marchio (“Sembra una vespa“, causato dal caratteristico rumore della macchina, che ricorda il ronzio di un insetto.

Settantacinque anni e 19 milioni di copie sono nate, Vespa, l’icona degli scooter, Roma ha i suoi problemi di guida, soprattutto le ruote inopportunamente piccole. e ciottoli scivolosi per le strade della capitale italiana.

Ma oggi la Vespa nasce come mezzo di trasporto popolare e accessibile a tutti.Non più un mezzo di trasporto“a molti”È uno status symbol, e chi vince vicino a me ha una VespaSe ne rammarica Marco Currieri, ragioniere rumeno sulla quarantina.

Diciannove milioni di Vespe sono storie di giovani uomini e donne di tutto il mondo che conquistano la libertà sul loro veicolo a due ruote preferito. La Vespa rappresentava i sentimenti e il desiderio di libertà insieme alla loro vita“, da parte sua, accoglie sul proprio sito la casa costruttrice Piaggio.


►►► Per saperne di più: La mitica Vespa lancerà una versione elettrica


Vespa è stata prodotta sin dalla sua nascita nel 1946 nella sede di Pontedera in Toscana (Italia centro-settentrionale), ma negli ultimi anni è stata prodotta in uno stabilimento in India e in un altro in Vietnam.