EVIDENZA Roccapiemonte Salerno

Vertenza Silba, USB e FIALS: “Riportiamo l’attenzione sugli stipendi dei lavoratori”

USB

Sono ore e giorni concitati quelli che stanno vivendo i lavoratori della Silba Spa (società che gestisce i centri medici di riabilitazione Villa Alba a Cava de’ Tirreni, Villa Silvia e Gf Montesano a Roccapiemonte), tra sit in, tavoli di confronto finora poco riusciti e il rischio liquidazione .

Assodata la preoccuazione che accomuna i centinaia di lavoratori delle tre strutture, la linea della protesta può e segue approcci diversi.

A tal proposito i rappresentanti USB – FIALS di Villa Silvia intervengono con un comunicato per prendere le distanze dalla vicende che hanno visti coinvolti alcuni delegati della Silba, in un sit in di protesta presso l’Ospedale Loreto Mare, durante il quale sembra siano state esplose alcune bombe carta.

“Apprendiamo a mezzo stampa – si legge nella nota – del sit-in organizzato questa mattina a Napoli presso l’Ospedale Loreto Mare da una delegazione di lavoratori Silba s.p.a. in opposizione all’ipotesi di messa in liquidazione della società che sembra ormai farsi un rischio sempre più concreto.

Pur condividendo – continua la nota – le preoccupazioni e le ansie dei dipendenti generate da una condizione di instabilità societaria, riteniamo tuttavia di esplicitare le nostre perplessità in merito alle modalità e agli obiettivi della protesta di oggi.

Intendiamo scongiurare, in tal modo, il rischio che i dipendenti assumano alcun ruolo nell’ambito dell’annosa diatriba tra i soci proprietari di Silba s.p.a. Tale contesa, a nostro avviso, non può e non deve vedere nei lavoratori una forza attiva al servizio dell’una o dell’altra parte in causa.

Il nostro stato di agitazione mira innanzitutto a trovare una soluzione rispetto alla “MANCATA CORRESPONSIONE DEGLI STIPENDI AI LAVORATORI” della Silba s.p.a. e proseguiremo nella lotta per questo obiettivo considerando necessario in questa fase il confronto e l’unione tra i lavoratori.

Siamo decisi a mantenere lo stato di agitazione finchè non sarà fatta chiarezza sui fondi pubblici, a detta dell’ASL regolarmente versati nei confronti della proprietà, che spettano a tutti i lavoratori dell’azienda”.

Scopri l'Autore

Imma Tropiano

Imma Tropiano

Da marzo 2017 sono il Direttore Responsabile de "laRedazione.eu", testata giornalistica iscritta al Tribunale di Nocera Inferiore al n.980 (R.G.) del 7 luglio 2016.

1 Commento

Cosa aspetti? Dicci la tua!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi