Luglio 5, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Verso il ritorno del virus con le varianti BA.4 e BA.5? Paura di una nuova ondata estiva!

Una nuova ondata di Covid estivo e il suo impatto è ancora incerto.

– Quali sono le nuove differenze?

Queste nuove sottovarianti di Omicron sono state identificate all’inizio di aprile da ricercatori in Botswana e in Sud Africa e probabilmente sono apparse effettivamente tra metà dicembre e l’inizio di gennaio.

Essendo diventati la maggioranza in Sud Africa, e poi in Portogallo, hanno provocato nuove ondate di epidemia lì.

In Sud Africa, “dove sono stati inizialmente rilevati BA.4 e BA.5 e dove BA.4 è ora la maggioranza, il picco dell’ondata epidemica è stato a metà maggio e il suo impatto è stato molto moderato. BA.5 è ora il maggioranza in Portogallo, dove è in aumento Il tasso di infezione è tuttavia ancora a livelli inferiori rispetto all’ondata precedente”, ha riassunto venerdì l’autorità francese per la sanità pubblica.

Ora stanno emergendo gli inizi del recupero dell’inquinamento e nuove incarnazioni di Omicron vengono introdotte altrove.

In Europa, BA.4 e BA.5 stanno rapidamente guadagnando terreno in Francia, dove dovrebbero finire per sostituire BA.2, che domina dall’inizio dell’anno, così come nel Regno Unito e in Germania. Tra le sottovariabili specificate, BA.3 non è mai stata creata.

En France, la porte-parole du gouvernement, Olivia Grégoire, a évoqué un « léger retournement de tendance » pour l’épidémie de Covid au sortir du conseil des ministres mercredi, parlant de « vigilance » mais « pas d’inquiquétude » quindi.

Gli ultimi numeri settimanali di Public Health France confermano il rimbalzo dei casi e l’introduzione di nuove sottovarianti.

E un certo numero di specialisti osserva che l’allentamento delle misure sanitarie contribuisce anche alla ripresa dell’epidemia.

– Più contagioso?

Entrambe le sottovariabili sembrano diffondersi più velocemente rispetto ai precedenti membri del lignaggio Omicron.

“BA.4 e BA.5 possono diffondersi con il progredire della nostra immunità e lo fanno più velocemente di BA.2 perché hanno il duplice vantaggio di infezione e fuga immunitaria. BA.4 et BA.5 induisent donc une vague plus tôt que BA.” 2 ne l’aurait fait », explique à l’AFP Mircea T. Sofonea, maître de conférences en épidémiologie à l’université de Montpellier, dans le sud de France.

L’estate, sinonimo di attività più esterne, farà da freno a una possibile ripresa della pandemia? “Sebbene si possa ritenere che l’estate abbia un’incidenza inferiore rispetto all’inverno, da sola non può prevenire un’ondata di contaminazione, come ha dimostrato l’esempio del delta (quarta ondata) nel luglio 2021”, sconvolge l’epidemiologo.

– Più pericoloso ?

Finora, secondo diversi scienziati, non vi è alcuna indicazione di una maggiore intensità di BA.4 o BA.5 rispetto ad altre linee di Omicron. Ma “è ancora troppo presto per misurarlo correttamente”, sfumatura Mircea T. Sofonea.

Le osservazioni dal Sud Africa e dal Portogallo, per ora, hanno portato alcuni osservatori a essere ragionevolmente ottimisti sull’aumento dei rischi di ricoveri e decessi.

“L’ondata BA.4/5 in Sud Africa non ha provocato molti ricoveri e decessi a causa dell’elevata immunità della popolazione”, ha affermato Tulio de Oliveira, virologo dell’Università di KwaZulu-Natal in Sud Africa, il cui team ha annunciato la scoperta di Omicron. nell’autunno del 2021. “Certo, non conosciamo gli effetti a lungo termine…”

In Portogallo, dove la popolazione è più vaccinata ma è anche più anziana, i ricoveri sono quasi saliti al livello dell’ondata precedente.

A differenza di altri paesi, in particolare in Europa, Sud Africa e Portogallo non avevano mai sperimentato prima un’ondata di BA.2.

Dopo aver superato un’onda BA.2 che “potrebbe fornire una migliore protezione contro BA.4 e BA.5”, “la geneticamente più vicina” ad essa, Public Health France è stata giudicata a maggio. Ma questo non è stato ancora confermato.

In ogni caso, lo scudo immunitario si erode nel tempo.

“Sebbene la protezione conferita da un’infezione da Omicron o da una terza dose di vaccino rimanga ottima dopo cinque mesi contro la forma acuta, è significativamente ridotta contro qualsiasi infezione”, conferma l’epidemiologo di Montpellier.

Per i gruppi più vulnerabili, una quarta dose del vaccino è già consigliata in molti paesi, senza aspettare l’autunno.

Se questo non è più obbligatorio, è consigliato indossare la mascherina anche al chiuso in alcuni casi da molti studiosi, come la ventilazione.

READ  Biden se dit "convaincu" que Poutine a décidé d'attaquer l'Ucraina