Campania Cava de' Tirreni Cronaca EVIDENZA

Vandali all’area mercatale durante il lockdown. Danni per 4mila euro

Area mercatale: danneggiati i bagni per un totale di 4000 euro.

Cava de’ Tirreni. L’amara scoperta arriva a ridosso della ripresa delle attività dei mercatali così come previsto dal DPCM emesso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri a inizio maggio e dalla successiva ordinanza del sindaco Vincenzo Servalli.

In occasione dei sopralluoghi dell’area di corso Palatucci, preliminari alla riapertura del mercato rionale, infatti, i tecnici del Comune si sono accorti degli atti vandalici perpetrati ai danni dei servizi igienici. In particolare – stando a quanto emerge dalla relazione diramata da Palazzo di Città e dalla successiva determina per la disposizione di lavori urgenti di manutenzione e riparazione – i vandali hanno non solo forzato gli accessi danneggiando porte, infissi e vetrate, ma hanno provveduto anche a sottrarre chiavi di arresto, cassette di scarico, rubinetti e lavabi.

Un danno stimato in almeno 4000 euro: cifra questa che ora il Comune dovrà corrispondere alla ditta incaricata delle riparazioni.

«Durante il periodo di lockdown – si legge nella relazione prodotta dagli uffici tecnici del Comune – i servizi igienici della struttura sono stati oggetto di atti vandalici e danneggiamenti che hanno ridotto gli stessi in pessime condizioni. Ciò è stato possibile anche a causa della loro posizione decentrata e dunque fuori dal controllo delle autorità. In vista della riapertura dell’area mercatale è quanto mai necessario organizzare una manutenzione straordinaria dei servizi pubblici in essa esistenti».

Serviranno, nel dettaglio, otto cassette di scarico, complete di tutti gli accessori; sei chiavi di arresto per chiusura idrica nei bagni uomini e donne; otto rubinetti per lavabi comprensivi di filtri; quattro infissi esterni a due ante compresa la sostituzione delle guarnizioni di tenuta; due vetri e la disposizione dei dispositivi di chiusura; la riparazione della porta esterna di accesso ai bagni (compreso la fornitura di un lucchetto di chiusura) e la revisione dell’impianto elettrico con sostituzione delle parti non funzionanti.

Nel frattempo sono riprese la scorsa settimana le attività dei mercatali in formato, però, notevolmente ridotto sia in termini di presenza di bancarelle e banchi, sia dal punto di vista degli accessi che per i prossimi mercoledì e sabato (giorni in cui si tiene il mercato) e fino a data da destinarsi – in relazione alle prossime direttive che arriveranno dal Governo – saranno contingentati e vigilati da personale apposito del Comando di Polizia Locale e dai volontari della Protezione Civile.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi