Febbraio 3, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Van Aert irritato da diversi fan che bussano alla sua porta: “Preferirei essere lasciato a casa da solo”

Noto che sto ricevendo sempre più attenzioneannunciò Fuori van Aert Giovedì ai giornalisti durante la presentazione del team Jumbo-Visma ad Amsterdam. “Pensavo ancora che non potesse andare peggio, eppure si scopre che lo è. La gente suona solo il mio campanello. Questo è inutile. Le possibilità che io apra sono scarse.

Van Aert non prende di mira i media, ma le masse. Potrebbe apprezzarli, ma alcuni comportamenti lo scioccano. “Succede regolarmente che le persone si presentino alla mia porta. Sì, succede. Anche su base regolare. Bussano alla mia porta con una richiesta speciale: firmare una maglietta o organizzare qualcosa di speciale. Ognuno ha la sua storia unica e lo capisco, ma non è sempre facile. Preferisco essere lasciato solo quando sono a casa.

A volte mi sorprende ancora. Ero conosciuto per il ciclocross, ma ora è più mainstream, al di fuori del Belgio. Non direi in tutto il mondo, ma in tutta Europa lo stesso. È sempre una strana sensazione. All’esterno, ho sempre avuto la sensazione di essere “confortevole”ma all’improvviso sono stato riconosciuto anche lì.

Di solito non apro la porta. Forse puoi scriverlo. Forse in questo modo verrà meno gente. Impari rapidamente che questa attenzione fa parte della vita di un corridore e cerco il mio modo di gestirlo e rimanere amichevole quando posso. Ma ho notato che sono diventato più assertivo in questo senso. Se penso che ci sia qualcosa che non devo fare o se penso che si stia intromettendo nel mio dominio, glielo farò sapere apertamente.Van Aert ha confermato.

READ  "Questo premio è diventato una farsa".

Non sappiamo però se molti ciclisti riscontrino questo tipo di disagio Remco EvenpolTuttavia, ha scelto di vivere in Spagna, forse per essere meno turbato.