Cronaca EVIDENZA Salerno

Vallo della Lucania: arrestati i ladri del tesoro di San Pantaleone

Operazione San Pantaleone

Vallo della Lucania: arrestati i ladri del tesoro di San Pantaleone

I carabinieri del Comando provinciale di Salerno, in esecuzione del mandato di arresto europeo emesso dal gip del tribunale di Vallo della Lucania ed in collaborazione con la polizia rumena, hanno tratto in arresto cinque uomini, di nazionalità rumena, ritenuti responsabili del furto avvenuto nella cattedrale di San Pantaleone di Vallo Della Lucania durante la notte del 1 febbraio.

La banda forzò la porta d’ingresso della sacrestia e scassinò la teca che conteneva l’oro del Santo, per un valore  di circa 100 mila euro.

In manette sono finiti Angel Calin, 31 anni; Florin Vandan Silaghi, 21 anni; Marius Cutitar, 30 anni; Andrei Ciprian Lacatus, 19 anni; Calin Ciurar, 29 anni.

I cinque sono tutti nati in Romania, ma attualmente sono senza fissa dimora. I provvedimenti restrittivi sono stati seguiti contestualmente in provincia di Cosenza e in territorio rumeno e sono state messe all’esito di una complessa attività di indagine avviata dai carabinieri della compagnia di Vallo Della Lucania, dal comando provinciale ed in collaborazione con le autorità rumene.

Dalle indagini è emerso che la stessa notte del furto i componenti della banda si sono dati alla fuga in territorio rumeno dove hanno anche tentato di rivendere la refurtiva, parte della quale è stata peraltro recuperata.

I tre uomini arrestati in Romania verranno trasferiti in Italia nelle prossime settimane. Proseguono, inoltre, le indagini per l’identificazione gli altri complici e il completo recupero della refurtiva.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi