Luglio 5, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

vaiolo delle scimmie | La sanità pubblica federale prevede di vaccinare in Quebec

La sanità pubblica federale prevede di offrire vaccinazioni contro il vaiolo delle scimmie in Quebec, dove i primi due casi sono stati scoperti giovedì. Ci sono alcune dozzine di potenziali casi attualmente oggetto di indagine in Canada, così come nella Columbia Britannica.

Inserito alle 11:52

Henry Gufetta Vezina

Henry Gufetta Vezina
Giornalismo

“In questo momento, abbiamo basse dosi e siamo sempre preparati. Il vicepresidente della sanità pubblica canadese, ha affermato il dott.S Howard è sopravvissuto senza progredire in quantità minime.

Il dott. ha aggiunto.S sopravvivere. Ma anche se la malattia viene eradicata, potrebbero esserci ancora ceppi nei laboratori. E devi sempre essere preparato per un evento biologico con il vaiolo. Questo è il motivo per cui molti paesi, incluso il Canada, hanno una certa quantità di vaccino contro il vaiolo”, ha affermato, assicurando che questo vaccino sarebbe “efficace contro il vaiolo delle scimmie”.

Non esiste una cura per il vaiolo delle scimmie, ma l’infezione virale è autolimitante. I sintomi di solito scompaiono da soli entro 14-21 giorni. Il vaccino contro il vaiolo, somministrato ai canadesi fino al 1971, è efficace per oltre l’85% contro il virus del vaiolo delle scimmie, secondo i dati del governo canadese. Le persone colpite, per lo più uomini di età compresa tra i 30 ei 55 anni, presentavano piaghe sui genitali e sulla bocca, oltre a linfonodi dolorosi.

Sono sotto inchiesta “qualche dozzina” di casi

Accanto a lei c’è il capo della Public Health Canada, il dott.rif. Theresa Tam ha detto che “alcune dozzine” di persone sono “attualmente sotto inchiesta” per vaiolo delle scimmie nel paese. Insiste che queste persone “si trovano principalmente in Quebec”, ma alcuni contatti sono seguiti da vicino anche nella Columbia Britannica.

READ  COVID-19: "Le misure attuali sono sufficienti", afferma il ministro della Salute Brigitte Bourguignon

“Possiamo aspettarci di vedere più casi nei prossimi giorni”, ha accennato al Dr.rif. Tam in inglese, spiegando anche che è quantomeno “insolito” vedere “molti casi” di vaiolo in “paesi diversi”.

Giovedì il Dipartimento della salute e dei servizi sociali ha confermato i primi due casi di vaiolo delle scimmie, noto anche come vaiolo delle scimmie, in Quebec. Questi sono i primi due casi di infezione nel Paese. Una ventina di altri sono indagati dal ministero.

Via e-mail, il Dipartimento della previdenza sociale ha dichiarato venerdì che sta “lavorando su questioni di disponibilità o richieste di vaccini contro il vaiolo” con il governo federale. “C’è stato uno scambio tra MSSS e PHAC al fine di chiarire elementi importanti come il vaccino preferito, indicazioni e raccomandazioni per questo vaccino, controindicazioni, chi può utilizzare questo vaccino ea quali condizioni. Forma del consenso. Queste discussioni sono i prerequisiti per consentire noi per andare avanti con i problemi di approvvigionamento”, afferma la portavoce dell’azienda Marjorie LaRouche.

Prima di distribuire i vaccini contro il vaiolo, però, sarà necessario “studiare bene quali siano le indicazioni”, ha ammonito il dott.S Ngo, chiedendo l’identificazione di “come usarli per essere più efficaci contro questa malattia”. Nel frattempo, la sanità pubblica continuerà a fornire gli sforzi per “ottenere più vaccini”, ha promesso.

I campioni canadesi vengono attualmente inviati al National Microbiology Laboratory di Winnipeg per scopi diagnostici e di verifica. Tuttavia, vorremmo essere in grado di espandere le nostre capacità diagnostiche nei nostri altri laboratori”, ha affermato il dott.rif. Completare.

Dall’inizio di maggio nel Regno Unito sono stati identificati nove casi di vaiolo delle scimmie. Mercoledì, anche Spagna e Portogallo hanno annunciato di aver registrato più di 40 casi probabili o confermati. Italia e Svezia, a loro volta, hanno annunciato giovedì il primo caso confermato di vaiolo delle scimmie.

READ  medicina sul vassoio

Aggiornamento su COVID-19

In merito al COVID-19, il dottrif. perfetto e amichevoleS L’ONG venerdì ha convenuto che i segnali “continuano a diminuire”, anche se i ricoveri ospedalieri legati alla malattia rimangono “alti” nel paese. “C’è sempre un po’ di incertezza nel corso del COVID e delle variabili. Ha detto il dottrif. Tam, ha esortato i canadesi a “fare attenzione” all’avvicinarsi del lungo weekend. “La mascherina resta un’importante misura preventiva per noi stessi e per le persone che amiamo, soprattutto quelle a rischio”, ha detto, porgendo le sue condoglianze agli oltre 40.000 canadesi morti dopo aver contratto il virus, una triste soglia che ha raggiunto in passato pochi giorni.

Con Alice Girard-Boss