Attualità Curiosità EVIDENZA

Vacanze: italiani pronti all’esodo di luglio. Da martedì “clima ballerino”

bollini rossi

17,6 mln di italiani in partenza a luglio. Da martedì, intanto, previsto un forte calo termico con temperature sotto la media.

Al via il primo vero grande esodo delle vacanze con il mese di luglio che vedrà in ferie 17,6 milioni di italiani, l’86% dei quali ha scelto come meta una località del Belpaese “anche per i drammatici episodi di terrorismo internazionale che condizionano questa estate la scelta delle vacanze di un italiano su quattro (26%)”.

A rilevarlo è Coldiretti con lo studio “La vacanza Made in Italy nel piatto” diffuso in occasione dell’apertura del Villaggio contadino della Coldiretti a Milano.

Da analisi Coldiretti-Ixe’ la vacanza della stagione turistica 2019 si presenta per più di un italiano su cinque (21%) di una durata compresa tra 1 e 2 settimane con un 3% che starà fuori oltre un mese. Sette italiani su 10 (70%) scelgono il mare seguito dalla montagna e dalla campagna (8%). La spesa media destinata alle vacanze è di 779 euro per persona in aumento del 5% rispetto allo scorso anno. Un terzo degli italiani (33%) resterà comunque al di sotto dei 500 euro di spesa, il 42% tra i 500 ed i 1000 euro, il 18% tra i 1000 ed i 2000 euro. Oltre la metà degli italiani ha scelto di alloggiare in case di proprietà, di parenti e amici o in affitto, ma nella classifica delle preferenze ci sono nell’ordine anche alberghi, bed and breakfast, villaggi turistici e gli agriturismi che nelle 23mila strutture fanno segnare un aumento del 3% rispetto allo scorso anno.

Meteo: vacanze bagnate, vacanze fortunate?

Su Il Meteo.it le previsioni parlano di importanti novità’ in vista della prossima settimana, per una parte dell’Italia cambia tutto con un brusco stop al caldo e il ritorno dell’instabilità con una raffica di temporali, grandine e vento.

Nel corso della giornata di lunedì 8 luglio una bassa pressione continuamente alimentata da aria fresca di origine Nordeuropea (aria artica) si muoverà verso l’Italia dando il via ad un peggioramento delle condizioni meteo. Da martedì 9 la fase clou dell’intenso peggioramento con forti temporali, nubifragi, grandinate. Le zone maggiormente a rischio saranno le pianure tra Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna e Veneto.

Mercoledì 10 il maltempo scivolerà, sospinto da intensi venti di Bora e Maestrale, verso le regioni adriatiche con temporali dapprima tra Romagna, Marche, Abruzzo, Molise e Nord della Puglia e successivamente anche al Sud con possibili rovesci su Campania e Calabria.

In generale su buona parte dell’Italia assisteremo a un forte calo termico con temperature sotto la media attesa in queste settimane.

Poi tra giovedì e venerdì le condizioni meteo sono previste in miglioramento con prevalenza di sole su tutti i settori grazie alla momentanea rimonta dell’alta pressione. Potrebbe trattarsi però solo di una breve tregua, infatti nel corso del weekend potrebbe arrivare un nuovo peggioramento del tempo con temporali dal Nordovest verso il nordest e il centro.

laRed TV





Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi