Luglio 23, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Uno sviluppo drammatico alla fine della campagna francese. I media annunciano la sospensione della legge sull’immigrazione: “completamente falsa”

Uno sviluppo drammatico alla fine della campagna francese. I media annunciano la sospensione della legge sull’immigrazione: “completamente falsa”

Domenica si terrà il secondo turno delle elezioni legislative. La campagna si è conclusa a mezzanotte. I primi francesi avevano già votato in America e nei territori d’oltremare. Il resto lo faremo domani alle 8.00. Alla vigilia di queste elezioni cruciali, prenderemo la temperatura a Parigi dove ci aspetta il nostro inviato speciale di RTL Info.

Le ultime ore della campagna sono state tese, a volte anche negli ultimi minuti, tra i nostri vicini francesi. Da adesso in poi, fino a domenica sera, sarà tutta un’attesa con molta incertezza sui risultati.

La campagna elettorale in Francia si è effettivamente conclusa venerdì a mezzanotte. Tuttavia, intorno alle 22 del 5 luglio, il Journal du Dimanche (JDD) ha pubblicato su Twitter la notizia che il governo aveva deciso, all’ultimo minuto, di modificare alcune disposizioni della controversa legge sull’immigrazione.



O, “L’immigrazione è uno dei temi principali del Raduno Nazionale”“, sottolinea il nostro inviato speciale a Parigi, Christophe Guilletai. Nell’ora successiva alla pubblicazione del JDD (del gruppo Lagardère, acquistato da Vincent Bolloré nel 2023, ndr), il presidente del Rally Nazionale, Jordan Bardella, ha rilasciato un comunicato stampa che indica “Che si è trattato di una pugnalata alle spalle e che è più o meno coerente con ciò che Marine Le Pen aveva ipotizzato durante la settimana, cioè che il governo avrebbe effettuato una sorta di colpo di stato amministrativo e avrebbe preso un certo numero di decisioni nell’ultima settimana. ” Verbali, decisioni non più impugnabili”.“, continua il nostro giornalista.

READ  Emmanuel Macron e Ursula von der Leyen mostrano la loro risolutezza contro Xi Jinping

“trappola”

Erano circa le 23 quando è stato pubblicato questo comunicato stampa. Il ministro dell’Interno Gerald Darmanin ha pubblicato su Twitter un’informazione in cui afferma che si tratta di una notizia falsa. Successivamente, lo stesso primo ministro, Gabriel Attal, a sua volta ha pubblicato un lungo comunicato stampa in cui spiegava che così era “nella cornice”È una bugia dire che si tratti di un’operazione tipo Trump. Quest’ultimo atto è avvenuto circa un’ora prima della fine della campagna elettorale.

“Anche i commentatori dei canali di notizie hanno avuto difficoltà a commentare questo argomento perché avevano solo pochi minuti a disposizione.”racconta Christoph Geltay. “Questa campagna è stata molto difficile, molto tesa ed è durata fino all’ultimo minuto.”





Da adesso, fino a domenica alle 20, i candidati avranno solo due cose da fare: aspettare e avere pazienza.