Agosto 15, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Uno studio ha scoperto che lo stress accelera l’invecchiamento del sistema immunitario

È un dato di fatto, lo stress sconvolge molti aspetti della nostra vita, sia psicologicamente che fisiologicamente. Uno studio recente ha dimostrato che esiste un legame tra l’invecchiamento accelerato del sistema immunitario e lo stress sociale.

Un collegamento che spiega le differenze immunitarie negli anziani

L’invecchiamento non è facile, e questo è soprattutto accompagnato dal cosiddetto indebolimento del sistema immunitario. È un processo di indebolimento dell’immunità che si verifica con l’età. Questo fenomeno di invecchiamento immunitario porta al rimodellamento degli organi linfoidi, che porta a cambiamenti nella funzione immunitaria degli anziani. Questo processo è particolarmente associato a problemi di salute legati all’età, come ad es Malattia cardiovascolare e diverse forme di cancro.

Se il gonfiore immunitario è inevitabile con l’avanzare dell’età, va notato che non si verifica alla stessa velocità per tutti. In altre parole, non esiste un’età definita per questo fenomeno. D’altra parte, ci sono alcuni fattori che possono avere un effetto sull’invecchiamento immunitario, tra cui Fatica. Secondo un nuovo studio condotto da ricercatori della University of Southern California, lo stress sociale è in realtà legato all’invecchiamento accelerato del sistema immunitario.

Lo stress sociale può essere definito come un meccanismo psicologico e fisiologico negativo di fronte a situazioni di natura sociale, come eventi traumatici, pressioni lavorative, paure quotidiane o discriminazioni. Secondo i risultati dello studio pubblicato sulla rivista Atti dell’Accademia Nazionale delle ScienzeQuesto legame tra stress e sistema immunitario potrebbe spiegare le differenze di età per diverse malattie, soprattutto per quanto riguarda la mortalità COVID-19 negli anziani.

– tutto / Shutterstock.com

Meno cellule T immature nelle persone stressate

« Poiché il numero di anziani nel mondo cresce, è fondamentale comprendere le disparità di salute legate all’età. I cambiamenti legati all’età nel sistema immunitario giocano un ruolo critico nella cattiva salute ‘ Così è stato annunciato Eric Klupacautore principale dello studio, at dichiarazione. Anzi, è necessario, in quanto lo studio ha anche dimostrato che i miglioramenti nella pulizia della vita, in particolare per quanto riguarda il cibo, Dorme e praticaesercizi fisici Può aiutare a compensare i rischi associati allo stress.

READ  Test – Strategia del triangolo: Guerre et complots politiques en pixel art

Per giungere a queste conclusioni, sono state condotte indagini su 5.744 individui di età superiore ai 50 anni negli Stati Uniti. In particolare, i partecipanti hanno dovuto rispondere a questionari riguardanti lo stress che sperimentano nella loro vita quotidiana. Hanno anche fornito campioni di sangue in modo che il loro sistema immunitario potesse essere testato. Lo studio ha scoperto che le persone con punteggi di stress più elevati avevano un sistema immunitario più basso con cellule T immature, una classe di globuli bianchi che svolgono un ruolo chiave nella risposta immunitaria adattativa a virus e virus.