Ottobre 5, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Uno dei ladri di Kim Kardashian non ha rimpianti: ‘Comunque, sta buttando i soldi dalla finestra’ | Le persone

“No, assolutamente niente.” Uno degli uomini sospettati di essere coinvolto nella rapina del 2016 di Kim Kardashian a Parigi non ha rimpianti per il suo gesto. In un’intervista a Vice News riportata dal New York Post, Younes Abbas ha affermato di non sentirsi in colpa.

Younes Abbas è uno dei 12 uomini accusati in relazione al furto di Kim Kardashian, che è stata derubata durante la sua visita a Parigi per la settimana della moda nel 2016. La star era stata precedentemente minacciata con un’arma per ammanettarla e imbavagliarla. I teppisti avevano rubato quasi 9 milioni di euro in gioielli.

In un video per Vice News, il ladro rivela come hanno rintracciato la star.

senza rimorsi

Seguila sui social network e guarda il suo reality show per conoscere ogni sua mossa. È così che hanno saputo che sarebbe venuta a Parigi per la settimana della moda. I loro appunti hanno anche fatto capire loro che Kim aveva molti gioielli.

La sera della rapina, Yunus Abbas è rimasto in fondo all’edificio a guardarlo intorno, mentre i suoi complici erano nell’edificio. Quando gli è stato chiesto se si fosse pentito del suo ruolo in questo caso, il francese ha assicurato che “non gli importa”. Secondo lui, Kim Kardashian “ha gettato i suoi soldi dalla finestra” e non sarebbe stata influenzata dalla perdita di alcuni gioielli.

“Dovrebbero essere meno appariscenti riguardo alle persone che non possono permetterselo”, continua, parlando della famiglia Kardashian. “Per alcune persone, questa è una provocazione”.

esperienza dolorosa

Successivamente, Kim Kardashian da parte sua ha annunciato che questo viaggio è stato molto doloroso per lei. È stata aggredita mentre era sola nella sua stanza d’albergo, sotto tiro, e legata. Aveva paura di essere violentata o uccisa. Sentimenti che Yunus comprende… “Certo. Non ne usciamo indenni da questo genere di cose. Non ce lo aspettavamo neanche, quindi è chiaramente traumatizzata”, ha detto a Vice.

READ  Scandalo alle prove per il giubileo della regina Elisabetta II (foto)

Tre mesi dopo il loro arresto, il signor Abbas e undici presunti complici, inclusi diversi saccheggiatori francesi che sono stati più volte condannati negli anni ’80 e ’90, sono ancora in attesa di processo. Intanto, Il ladro ha già pubblicato un libro sul caso.

Kim Kardashian. © Agenzia per la protezione dell’ambiente

Leggi anche

Kim Kardashian critica i suoi figli per aver mostrato il loro dispiacere in pubblico

Svelate le ragioni dell’allontanamento tra Kim Kardashian e Pete Davidson