Dicembre 6, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Una potente tempesta solare è penetrata nel campo magnetico terrestre e ha creato aurore rosa molto rare.

Uno spettacolo raro è apparso nel cielo della Norvegia all’inizio di novembre: l’aurora boreale rosa! È passato molto tempo da quando ricercatori e hobbisti hanno notato qualcosa. In questione, un buco nel campo magnetico terrestre. Cosa è successo esattamente?

Intorno alla nostra Terra c’è un tale scudo magnetico. Protegge il nostro pianeta e, in particolare, la vita che è cresciuta su di esso biosferabiosfera Radiazione nociva dallo spazio. Ma può succedere che questo scudo si spezzi. sotto grande influenza eruzione solareeruzione solare tipo di pacchetto collettivocollettivo la mia corona (ECMECM). Questo è quello che è successo qualche giorno fa. Il vento solare ha causato una tempesta tempesta geomagnetica che ha aperto una breccia in Il campo magnetico terrestreIl campo magnetico terrestre. Il buco è rimasto un vuoto, secondo gli scienziati, per almeno sei ore.

Il risultato: uno spettacolo raro: i cacciatori di aurora evocano le aurore più intense viste in oltre un decennio: l’aurora rosa! Il più delle volte, questi bagliori celesti assumono sfumature di verde. Il colore che devono all’eccitazione prima vento solare Un po’ abbondante ossigeno in alto atmosferaatmosfera. Perché in generale il vento solare non raggiunge altezze inferiori ai cento chilometri.

Rara aurora rosa

Ma quando l’attività solare è intensa, i venti e le particelle cariche spinte dalle espulsioni di massa coronale possono penetrare ancora più in profondità nella nostra atmosfera. Soprattutto quando creano un buco nel Il campo magnetico terrestre. Quindi scendono a meno di 100 chilometri di altezza. Incontrano azoto in massa. Che, in fermento, illumina il cielo di un bel colore rosa.

READ  Il telescopio spaziale James Webb scopre la galassia più antica mai osservata

Un altro strano fenomeno di brillamento è stato osservato la stessa notte del 3 novembre 2022. Da parte svedese, questa volta. Qualcosa come l’aurora boreale… di colore blu! Ma gli scienziati sono ancora riluttanti ad attribuire questo al buco allora esistente nel campo magnetico terrestre. Forse era… prova missilistica Russo!


Ci sono buchi nello scudo magnetico terrestre?

Per spiegare l’insolita doccia Raggi cosmiciRaggi cosmici Cosa avvenuta il 22 giugno 2015 per due ore, un team di ricercatori ha creato diverse simulazioni dai dati raccolti da telescopiotelescopio Uva 3 in India. Indica che quel giorno il campo magnetico terrestre è stato duramente testato e persino rotto da a TempestaTempesta Solare. La fragilità del nostro scudo sorprende e allerta gli scienziati.

Articolo da Saverio DemersmannSaverio Demersmann Pubblicato il 10/11/2016

Il 22 giugno 2015, una tempesta geomagnetica ha colpito il campo magnetico terrestre con il nomeAttività solare (cinque brillamenti in cinque giorni) Stava salendo. Si potrebbe dire di nuovo, tranne per il fatto che questa tempesta si distingue dal resto. Come dimostrano le registrazioni effettuate dalla rete di rivelatori muonemuone uva 3 (Astronomia a raggi gamma PeV EnergieSphase-3), situato a Ooty, in India, l’atmosfera del nostro pianeta in quel giorno è stata bombardata per due ore con raggi cosmici, il che è lontano dalla norma.

Secondo le simulazioni condotte da un team di ricercatori di Tata Institute of Basic ResearchQuesto è raggi alti energieenergie Approfitta dei buchi nelle pareti magnetosferamagnetosfera per suggerimento. Questo fenomeno ha causato una serie di perturbazioni RadioRadio verso l’alto latitudinilatitudiniaccompagnato daAurora boreale Luminosa.

READ  James Webb, un passo da gigante nella ricerca di altre "terre"

Questa situazione non è priva di preoccupazione, hanno sottolineato gli autori nel loro studio recentemente pubblicato in messaggi di revisione fisica, perché indica che il campo magnetico del nostro pianeta potrebbe cambiare e indebolirsi. In breve, questo scudo di base per la vita sulla Terra non è infallibile.

Fantastica tempesta solare

Tutto è iniziato con una potente espulsione di massa coronale. espulsione di massa coronarica o CME) che è stato ruttato da un file SoleilSoleil. Circa 40 ore dopo, le particelle esplosive hanno colpito la magnetosfera terrestre a oltre 2,5 milioni di chilometri orari, comprimendo il nostro scudo al punto da ridurlo da una dimensione media di 11 raggi terrestri a soli 4.

questo è tempesta solare Era, in un certo senso, in grado di ricreare il campo magnetico terrestre. “Questa scappatoia può verificarsi quando il plasma magnetizzato del Sole distorce il campo magnetico terrestre, allungando la sua forma ai poli e riducendo la sua capacità di disperdere le particelle cariche”, spiegalo pubblicazioneSocietà di fisica americana.

Fortunatamente, questo imprevisto è durato solo due ore e ha avuto solo lievi conseguenze. Tuttavia, questo esempio ricorda quanto sia importante studiare questi fenomeni per poterlo fare Prevenire i bagliori del sole Quindi, preparati a evitare il caos planetario nelle nostre società che sono diventate fortemente dipendenti dall’elettricità, dagli scambi wireless, dai satelliti, ecc. Cosa sarebbe successo se la tempesta solare fosse stata intensa come la tempesta del 1859, nota come “evento Carrington” (vedi anche “evento Carrington”). Tempeste solari: l’evento del 2012 sarà una lezione? )? Il nostro mondo, così interconnesso e vulnerabile, avrà senza dubbio difficoltà a riprendersi.

READ  Cyberpunk 2077 è stato ottimizzato per le console di nuova generazione: tout ce qui change