Agosto 12, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Un lavoratore su tre ha già ricevuto il Corona Bonus

A metà gennaio, quasi un terzo dei lavoratori belgi (31%) aveva già ricevuto il bonus corona, secondo i calcoli del fornitore di risorse umane Securex sabato. In media tale importo raggiunge i 315 euro, e più di un quarto (27,6%) dei lavoratori che hanno già beneficiato di questo bonus ha percepito l’importo massimo di 500 euro.

Securex ricorda che il bonus è una forma di compensazione fiscalmente efficiente istituita dal governo federale per le aziende che hanno fatto bene durante la crisi del 2021 e vogliono offrire ai propri dipendenti un bonus una tantum fino a 500 euro, quindi. Questo viene pagato sotto forma di buoni consumo elettronici, che il lavoratore può spendere liberamente.

In alcuni settori (come l’edilizia, l’industria chimica e delle pulizie), i datori di lavoro sono obbligati in base a un accordo settoriale a concedere il bonus Corona (25,2% dei lavoratori beneficiari) d entro la fine di marzo. Per quasi la metà dei lavoratori (47,3%), il datore di lavoro è tenuto a pagare un bonus se l’azienda realizza un profitto: questa regola vale in particolare per Joint Commission 200 (che copre il maggior numero di dipendenti) e Joint Commission 111 (metallurgia) .

Entro il 31 marzo 2022

In questo gruppo, il 33,7% ha già beneficiato del bonus Corona, che è in media di 320 euro. “I datori di lavoro obbligati al pagamento del Corona Bonus devono farlo entro il 31 marzo 2022. Se ciò non avviene entro tale data rischiano una sanzione (da 80 a 800 euro, moltiplicati per il numero dei lavoratori coinvolti) e ricevere per pagare il premio sotto forma di stipendio, che è molto meno vantaggioso dal punto di vista fiscale,” Els Vanderhaegen, un esperto legale di Securex avverte.

READ  Bitcoin (BTC) ed Ether (ETH) continuano a consolidarsi: è in arrivo un nuovo ATH?

Infine, per un gruppo finale di lavoratori (27,5%), non è stato negoziato un accordo di settore, e quindi non è stato applicato alcun obbligo. Ciò riguarda principalmente i settori senza scopo di lucro, parrucchieri, ospitalità, lavoro temporaneo e settore artistico, gli elenchi dei fornitori di servizi per le risorse umane. In questo gruppo di lavoratori, al momento, solo il 5% ha ricevuto il bonus Corona, con un importo medio di 243 euro. Solo il 15,8% dei lavoratori di questo gruppo ha ottenuto l’importo massimo.