Cava de' Tirreni Cultura e Spettacolo EVIDENZA video

“Un circo ad Auschwitz”, Barba: “Uno spettacolo che ci ha dato tante emozioni”

Pronti a tornare sul palco a gennaio con il nuovo spettacolo “L’olocausto del Mediterraneo”

Cava de’ Tirreni. 70 repliche, basterebbe solo questo numero, abbinato a quello delle centinaia di studenti che hanno potuto assistere in questo anno alle visite teatralizzate con matinée per poter parlare di “Un circo ad Auschwitz” come di un progetto teatrale nato per emozionare e arrivare al cuore di tutti.

A questo aggiungi la passione che ogni volta vedi negli occhi di quella grande e tenace donna che è Geltrude Barba, Direttrice artistica dell’Associazione Fuori Tempo Teatro “Luca Barba” e sai che dietro ad ogni rappresentazione ci sono cuore e sacrificio.

Questa mattina presso la sala del Marte Mediateca è andata in scena l’ultima matinée dello spettacolo dedicato ad Anna Frank e agli orrori dell’olocausto in occasione dell’evento “L’esclusione del diverso. Le leggi razziali ottanta anni dopo” inaugurato un anno fa e che ha visto protagonisti, insieme a Geltrude, Antonio Coppola, Mariagrazia Lambiase e Pietro Paolo Parisi.

Nell’occasione con Geltrude abbiamo voluto tracciare un bilancio di questa esperienza e farci raccontare il prossimo spettacolo “L’olocausto del Mediterraneo”, in scena alla Mediateca il 27 gennaio.

laRed TV





Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi