Agro Nocerino eventi EVIDENZA Salute

Un calcio all’autismo: successo per la “prima” a Nocera Inferiore

Un calcio all’autismo, la “prima” a Nocera Inferiore ha ottenuto un buon successo. Pronte nuove tappe di un tour regionale.

Una particolare partita di calcio a 5. Un bel po’ di gol. Diverse associazioni coinvolte. Una mattina di svago e divertimento per un nutrito gruppo di ragazzi autistici. Gli ingredienti che hanno permesso la perfetta riuscita dell’evento Un calcio all’autismo.

Questa mattina a Nocera Inferiore si è disputato un incontro di calcio a 5 tra atleti autistici e normotipici. Quattro le associazioni coinvolte, grazie al coordinamento di Antonio Miserendino: “InAu”, “A mano a mano”, “E.T.S. Pianeta Autismo” e “Il Sogno di Ari”.

L’iniziativa di questa mattina, di carattere sportivo, si affianca alle tante altre anche di carattere artistico e creativo, volte a far comprendere che non esistono preclusioni per chi è affetto da disturbo dello spettro autistico.

A bordocampo, spesso coinvolti in qualche azione di gioco, anche i ragazzi dell’associazione “La Rondinella” di Scafati, che si occupa di clownterapia e terapia del sorriso.

Preziosissima per la riuscita dell’evento anche la collaborazione della cooperativa “Autismo e ABA”, della sezione AIA di Nocera Inferiore, della Croce Rossa Italiana e dell’associazione “Il Santuario”. Il dottor Andrea Monetti, infine, ha coordinato lo staff medico.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi