fbpx
Ambiente Attualità Europa e Mondo

Stretta dell’UE sulla plastica usa e getta. Divieto entro il 2021

plastica usa e getta

Stretta dell’UE sulla plastica usa e getta. Divieto entro il 2021. Si allarga la lista delle materie plastiche vietate

Il Parlamento Europeo ha approvato il divieto al consumo nell’Unione europea di alcuni prodotti come posate, bastoncini cotonati, piatti, cannucce, miscelatori per bevande e bastoncini per palloncini, che costituiscono il 70% dei rifiuti marini.
La relazione è stata approvata con 571 voti favorevoli, 53 voti contrari e 34 astensioni.
Guerra dichiarata, inoltre, ai mozziconi di sigarette che contengono plastica, la cui quantità nei rifiuti va ridotta del 50% entro il 2025 e dell’80% entro il 2030, con i produttori di tabacco chiamati a farsi carico dei costi di trattamento e raccolta, compreso il trasporto.
Lo stesso vale per i produttori di attrezzi da pesca contenenti plastica, che dovranno contribuire al raggiungimento di un obiettivo di riciclaggio fissato in almeno il 15% entro il 2025.
Sempre ai paesi Ue spetterà ridurre il consumo dei prodotti in plastica per i quali non esistono alternative (scatole monouso per hamburger e panini e i contenitori alimentari per frutta e verdura, dessert o gelati) del 25% entro il 2025. Altre materie plastiche, come le bottiglie per bevande, dovranno essere raccolte separatamente e riciclate al 90% entro il 2025. La relatrice del rapporto, la liberale belga Frederique Ries, ha intenzione di aprire il negoziato con il Consiglio in novembre. I paesi membri, scrive l’Ansa, stanno infatti accelerando i lavori su un fascicolo che fonti Ue affermano di essere «di forte interesse in tutti i paesi». Al momento il 6 novembre è la data provvisoria per l’inizio degli incontri tra rappresentanti di Europarlamento, Consiglio e Commissione.

Intanto in Italia il ministro Costa: “Auspico impegno dei Comuni italiani”

La decisione del Parlamento europeo arriva in contemporanea con la nota del ministro dell’Ambiente Sergio Costa, che in una nota ha annunciato la partecipazione all’assemblea Anci di Rimini con due focus, incentrati il primo sulla campagna “Plastic Free” per l’eliminazione dell’utilizzo della plastica monouso, il secondo sul verde pubblico, anche in previsione della «Giornata nazionale dell’albero» in programma per il 21 novembre ha, detto: «Mi auguro che i Comuni italiani possano e vogliano accettare la sfida di bandire l’utilizzo della plastica usa e getta, intraprendendo un percorso che li porterà a diventare sempre più ecosostenibili».

Vuoi ricevere gli aggiornamenti gratuiti da laRedazione.eu ?

E' facile, semplice e gratuito. Cosa aspetti? Unisciti agli altri lettori

laRed TV

ONAIR DALLE 12 ALLE 22

invia le tue segnalazioni al:

G+

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi