Europa e Mondo

Turismo, Vuolo: “Ue affronti problema Bolkestein che affligge balneari”

“Prevalga il buonsenso per dare risposte concrete alle voci del territorio”

Rilancio del turismo, sul tema l’europarlamentare ID/Lega, Lucia Vuolo è intervenuta oggi in Commissione Turismo del Parlamento Europeo

 “La Lega ha presentato alcuni emendamenti migliorativi per la relazione di iniziativa Ue per il rilancio del turismo, auspichiamo che in commissione Trasporti e turismo prevalga il buonsenso per dare risposte concrete alle voci del territorio. Permangono alcune criticità sul provvedimento, che deve avere ambizioni realistiche e non politiche, senza farsi condizionare da ideologie ultra ambientaliste”.

“La discussione sul sostegno al turismo – continua la Vuolo – non può prescindere dall’affrontare le enormi difficoltà che sta vivendo il comparto balneare, che è minacciato dalla concreta possibilità di un’applicazione erronea e unilaterale della direttiva Bolkestein del 2006. Sebbene il Governo italiano abbia gravissime responsabilità per non aver tutelato i balneari difendendo la legge voluta dalla Lega e dall’allora ministro Centinaio, l’Europa, a fronte di un crollo verticale del flusso turistico, non doveva mandare una lettera di messa in mora all’Italia sulla Bolkestein”.

“La Lega – conclude – continuerà a battersi per tutelare le migliaia di aziende, lavoratori, famiglie vivono con l’incertezza legata all’applicazione della direttiva servizi: se davvero l’Ue e il Governo italiano vogliono sostenere il settore del turismo, non devono e non possono fare finta di nulla”.  

Leggi anche: Spiagge negate: in Campania solo il 33% del litorale è libero

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi