Agro Nocerino Campania EVIDENZA

Truffe agli anziani: non aprite agli sconosciuti

Nocera Superiore, l’appello del sindaco Cuofano

Dopo i casi di truffa agli anziani verificatisi nelle ultime settimane a Nocera Superiore – alcune tentate, altre andate purtroppo a segno – il sindaco Giovanni Maria Cuofano mette in guardia la comunità con un appello lanciato attraverso la sua Pagina social.

L’invito, rivolto in primis alle persone anziane che vivono da sole, è a non aprire la porta di casa agli sconosciuti anche se si presentano sotto le mentite spoglie di “amici di famiglia”, di “impiegati pubblici o di enti privati”, ma di chiamare immediatamente le forze dell’ordine.

«Anche in un momento così difficile, in piena pandemia, c’è chi approfitta dell’ingenuità e del buon cuore degli anziani soli – dichiara Cuofano – Ringrazio l’Arma dei Carabinieri per quanto sta facendo e per la sorveglianza messa in atto nel nostro territorio».

Possono essere uomini o donne e presentarsi da soli o in coppia. In genere, sono eleganti, cordiali e rassicuranti. Parlano molto allo scopo di confondere: questo l’identikit più diffuso del truffatore.

Fra i tentativi di truffa avvenuti, la richiesta di denaro contante per presunti pagamenti o per saldare debiti di un parente prossimo.

La truffa del vaccino a domicilio

Non ultimo, quello del vaccino a domicilio, con la proposta di appuntamenti a casa per la vaccinazione anti Covid-19: anche in questo caso, le autorità sanitarie fanno sapere che «possono accedere ai punti vaccinali solo gli utenti aventi diritto, registrati in piattaforma e convocati tramite sms».

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi