Agro Sarnese Nocerino Cronaca Salerno

Truffa all’Inps, archiviata la posizione del sindaco di Pagani

Degrado

Indagine INPS, archiviata la posizione del sindaco di Pagani, Salvatore Bottone. La decisione è stata presa dal gip Alfonso Scermino. Nel febbraio 2015 furono perquisiti l’abitazione e l’ufficio di Bottone. Archiviata la posizione di altre 12 persone.

L’archiviazione della posizione di Bottone
A distanza di poco più di un anno, esce dalle indagini per la truffa all’Inps il primo cittadino paganese, Salvatore Bottone. Gli inquirenti, dal 2012, sono impegnati nelle indagini su una maxi truffa all’Inps in merito a indennità di disoccupazione, maternità, malattia e altre indennità corrisposte a carico di soggetti non aventi diritto. La decisione reca la firma del gip Alfonso Scermino, dopo che la stessa richiesta era stata avanzata dal sostituto procuratore Roberto Lenza. Il 20 febbraio del 2015 Salvatore Bottone, indagato in qualità di dirigente dell’Inps, fu destinatario di una perquisizione domiciliare. Dopodichè i carabinieri della sezione di polizia giudiziaria della Procura della Repubblica del Tribunale di Nocera Inferiore arrivarono anche in Comune, per perquisire l’ufficio del sindaco.

L’indagine
Un’indagine che ha fatto finire sotto la lente d’ingrandimento oltre 3mila posizioni lavorative, col coinvolgimento di consulenti del lavoro e patronati. Nel tempo è stata accertata una maxi truffa ai danni dell’Inps, relativa a un sistema di erogazione di indennità fittizie, con la complicità di consulenti del lavoro e di patronati. Le altre 12 persone che sono uscite dall’inchiesta, la cui posizione è stata archiviata, sono tutti tecnici e funzionari dell’Inps.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi