Cronaca Mercato San Severino

Trova un portafoglio a terra e lo consegna ai Carabinieri. Ecco la storia di Giovanni.

giovanni__meccanico_mercato_san_severino

A Mercato San Severino un gruppo di runner ritrova un portafoglio. A restituirlo Giovanni, giovane meccanico di Corticelle

L’alba, le scarpette, gli amici. E’ così che Giovanni, anni 43, meccanico di professione, affronta la giornata. Mezz’ora di corsa, insieme agli amici per tenersi in forma e fare quattro chiacchiere.

“Giovanni, ci racconti cosa è accaduto?”

Niente di particolare. Come tutti i giorni insieme ai miei amici ci incontriamo per la corsetta mattutina. Una settimana fa, all’altezza della rotatoria che porta ai caselli dell’A30 Caserta- Salerno, ci siamo accorti che a terra c’erano monetine, carte e tessere varie.Un paio di minuti per raccogliere quanto disperso sul manto stradale e consegnarlo alla stazione dei Carabinieri.

“Cosa conteneva il portafoglio?”

“In realtà non quello che conteneva ma quello che siamo riusciti a raccogliere a terra. Il portafoglio aveva pochi spiccioli al suo interno, ma bancomat e documenti, quelli sì.”

Il piccolo imprevisto dei runner si è chiuso nella stessa mattinata, ma le sorprese per Giovanni non si fermano. Il giorno dopo, nell’officina dove lavora, arriva il papà della ragazza che aveva perso tutti i documenti per ringraziarlo.

“Perchè il papà è venuto a cercarti in officina?”

Per ringraziarmi e per offrirmi un caffè. Sinceramente mi sono imbarazzato, anche perchè i miei colleghi non sapevano nulla dell’accaduto.

“Ma la storia ha fatto subito il giro del paese e poi dei giornali, come facevano a non saperlo ?”

Sì, la storia è finita subito sui giornali. All’inizio quando mi chiedevano se ero io il meccanico menzionato ho provato a dire di no, ma qua mi conoscono tutti. Non credo di aver fatto nulla di speciale, ma ho ricevuto molte telefonate e messaggi di complimenti!

“E i tuoi figili cosa hanno detto?”

Papà ma ora diventi famoso!?

Speriamo di sì, soprattutto quando ci sono storie semplici ed importanti come queste. Bravo Giovanni!

Ovviamente il giovane meccanico ci ha concesso solo l’intervista, ma niente foto. Ci tiene all’anonimato. Siamo riusciti a scattare una foto mentre è a lavoro, la sua grande passione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi