fbpx
Campania Cronaca EVIDENZA

Si divertiva a rompere i finestrini dei treni, beccato un pregiudicato salernitano

47 anni, salernitano, pregiudicato. E’ lui, secondo quanto costruito l’uomo che, senza motivi apparenti, aveva sfondato vari vetri dei treni regionali con l’uso del martelletto frangivetro in dotazione alla carrozza.

Successivamente all’ultimo episodio risalente ad inizio settimana, la direzione di Protezione Aziendale e la Polizia Ferroviaria avevano cominciato a lavorare per individuare il soggetto fino a quel momento sconosciuto.

Occasione propizia proprio i vetri rotti sul Regionale 7890 diretto a Napoli.

I movimenti sospetti di un viaggiatore il quale, dopo essere stato controllato, risultava non in regola con il titolo di viaggio, era stato invitato a scendere nella stazione di Salerno. Il soggetto però, eludendo la sorveglianza del capotreno, è stato bloccato a Napoli Gianturco dove però non aveva perso tempo a distruggere altri finestrini del treno per “puro sfregio”.

L’uomo è stato così braccato dal personale di Protezione Aziendale quindi bloccato e arrestato dalla Polfer alla stazione di Napoli.

Il 47enne è stato accusato di danneggiamento aggravato, giudicato per direttissima presso il Tribunale di Napoli, è stato condannato a mesi due e giorni venti di reclusione con sospensione condizionale della pena.

Tags

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi