Campania EVIDENZA Salerno

Trasporto pubblico locale, Canfora: “finalmente dalle idee si passa ai fatti”

la red

“La consegna di 24 nuovi bus per il servizio di trasporto pubblico locale di Salerno e provincia rappresenta il fatto che finalmente dalle idee si passa ai fatti”. Questa la dichiarazione del Presidente della Provincia di Salerno, Giuseppe Canfora, soffisfatto del grande sforzo messo in opera, in sinergia con la Regione Campania, il comune di Salerno e BusItalia.

Il taglio del nastro dei nuovi mezzi, tenutosi lo scorso venerdi in Piazza della Concordia, ha visto BusItalia, consegnare alla cittadinanza i nuovi mezzi che andranno ad implementare il parco vetture già in dotazione per la provincia di Salerno. Nello specifico, per il servizio urbano saranno utilizzati 5 veicoli da 12 metri (ciascuno da 38 posti a sedere e 57 in piedi), 5 da 8 metri (11 posti a sedere e 49 in piedi), 8 minibus di circa 7 metri con una capacità di 13-18 posti a sedere e 9-11 in piedi. Destinati al trasporto extraurbano anche un autobus da 12 metri (51 posti a sedere e 26 in piedi) e 5 da 13 metri (53 posti a sedere e 26 in piedi). Nell’ambito della nuova flotta, 14 veicoli sono messi a disposizione da Busitalia Campania (in autofinanziamento), mentre dieci sono finanziati con 2,8 milioni dalla Regione Campania e affidati alla società.

All’inaugurazione erano presenti il Governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca, il presidente della Provincia Giuseppe Canfora, il sindaco Vincenzo Napoli e l’ad di BusItalia Stefano Rossi.

«Abbiamo avuto la forza di salvare il Consorzio salernitano dei trasporti pubblici. Il Cstp era una delle migliori aziende della Campania, poi abbiamo avuto 5 anni di oscurantismo» ha dichiarato il governatore Vincenzo De Luca durante la cerimonia. Abbiamo fatto, – conitnua – una gara aggiudicata a BusItalia, una società al top nel nostro Paese, che ha rinnovato il parco mezzi. Ed anche nel campo dei trasporti la Campania deve recuperare decenni di ritardi. Abbiamo mezzi vecchi di 20 anni. È stato avviato un programma per l’acquisto di 650 pullman nuovi e 300 treni. Uno sforzo gigantesco. Ora stiamo cercando, a Napoli, di aiutare anche l’Anm. Proviamo a dare una mano per salvare un’azienda con oltre 2000 dipendenti. Intanto, questa è una giornata di festa», le parole del governatore.

 

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi