Attualità Campania EVIDENZA Salerno viabilità

Trasporto Pubblico, dal 1° gennaio addio CSTP: si passa a Busitalia Campania

Da qualche ora Busitalia Campania è subentrata al CSTP.

“Si comunica alla gentile clientela che, dal 1° gennaio 2017, i servizi di trasporto a Salerno e Provincia erogati da CSTP verranno espletati da BUSITALIA CAMPANIA S.p.A., nuova Società soggetta alla direzione ed al coordinamento di Busitalia-Sita Nord”. Questo è quanto riportato da qualche giorno sul sito del CSTP e sul nuovo sito busitaliacampania.it

E’ così, si chiama Busitalia Campania ed è il nuovo soggetto a cui migliaia di lavoratori dovranno fare riferimento per sportarsi da una parte all’altra della provincia di Salerno. L’azienda del gruppo FS italiane, già attiva in Toscana, Veneto, Umbria così, dopo aver acquisito il ramo trasporti del CSTP lo scorso 11 ottobre 2016 subentra a tutti gli onori ed oneri.

I vecchi titoli di viaggio CSTP – scrivono i nuovi soggetti del TPL – potranno continuare ad essere utilizzati fino ad esaurimento delle scorte. Lo stesso dicasi per gli abbonamenti mensili di gennaio 2017 e gli annuali. I nuovi titoli di viaggio Busitalia Campania, presumibilmente in vendita da febbraio 2017, saranno acquistabili con le stesse modalità ed allo stesso prezzo sia nelle rivendite autorizzate (bar, edicole e tabaccherie), sia a bordo dei bus, a prezzo maggiorato.

La storia dell’acquisizione del CSTP

Busitalia Sita Nord si era aggiudicata a Salerno l’acquisizione di CSTP, in via provvisoria, lo scorso 11 ottobre 2016. La procedura di gara per la vendita era stata bandita lo scorso febbraio dalla stessa CSTP che, con l’operazione, cede il ramo d’azienda operativo e resta per la gestione dei crediti e dei debiti maturati prima della cessione. Il ramo d’azienda ceduto a Busitalia, oltre al servizio di trasporto pubblico urbano nella città di Salerno, gestisce anche la maggior parte dei servizi extraurbani della Provincia.

La produzione ammonta a circa 11 milioni di chilometri all’anno (di cui 3 milioni nell’urbano e 8 nell’extraurbano), gli addetti sono quasi 500, i bus 270 ed il giro d’affari è dell’ordine di 35 milioni di euro all’anno. Con l’acquisizione provvisoria del ramo d’azienda di CSTP, Busitalia entra nel mercato del trasporto pubblico nel Mezzogiorno (che vale circa il 30% del mercato nazionale).

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi