Agro Nocerino Cronaca EVIDENZA video

Tragedia di Roccapiemonte. Il sindaco: «Maria vittima dell’indifferenza»

Tragedia di Roccapiemonte ancora al centro dell’attenzione nel comprensorio. Il sindaco invita a un maggiore senso di solidarietà.

«Una ferita che non si rimarginerà tanto presto». Così il primo cittadino Carmine Pagano ha definito la tragedia di Roccapiemonte, che ha visto vittima la piccola Maria, neonata ritrovata morta nei giorni scorsi.

Il sindaco ha rivolto parole dure nei confronti di improvvisati opinionisti, che hanno fatto opera di sciacallaggio su un evento così drammatico. Ha espresso profondo rammarico nei confronti di chi ha innanzitutto dimostrato mancanza di sensibilità, rispetto a una tragedia che ha scosso l’intero comprensorio.

Carmine Pagano ha difeso l’operato del settore Politiche Sociali del Comune, tirato indebitamente in ballo nella triste vicenda. Ha sottolineato inoltre come l’amministrazione ha sempre mostrato disponibilità ad accogliere segnalazioni di persone in difficoltà. Cosa che è evidentemente mancata rispetto agli eventi luttuosi dei giorni scorsi.

«Vorrei che una tragedia di questa portata – ha aggiunto il sindaco – potesse contribuire a rafforzare il senso di comunità e solidarietà tra i cittadini». Un auspicio forte, così come quello di «comprendere più che condannare, riflettere anziché giudicare. Una riflessione che possa durare nel tempo e non limitarsi al solo periodo in cui i fatti destano più clamore».

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi