Luglio 1, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Tour Italia: Oldani ridà colore al ciclismo italiano

Giornata della trasformazione del Giro e seconda vittoria italiana: Stefano Oldani ha aperto il suo record professionale giovedì alla 12a tappa a Genova e ha colto l’occasione per recuperare un po’ di colore per il ciclismo italiano.

A ventiquattro ore dalla vittoria in volata di Alberto Dinez, il ciclista italiano ha elogiato con orgoglio la prestazione. I suoi primi due corridori nella categoria generale, Dominico Bozovio (39) e Vincenzo Nibali (37), hanno gettato il loro ultimo fuoco e altri leader (Filippo Khanna, Damiano Caruso) stanno sostenendo il Tour de France quest’anno.

All’età di 24 anni, Oldani volò in Belgio per la sua carriera nel World Tour (Lotto in seguito divenne le Alpi), e l’olandese Mathieu van der Boyle, meticolosamente osservato, si assicurò la sua seconda vittoria in questa tappa di 204 chilometri. , Il più lungo dei giroscopi.

Un membro di una divisione fluviale di 25 corridori guidava a rotta di collo dopo la prima ora, con l’Italia che si avvicinava agli ultimi 50 chilometri all’attacco del compagno Lorenzo Rota. Si è visto in prima linea con Rota, un milanese che si diceva “un buon amico” e un giovane olandese che ha vinto lo scorso anno nella categoria delle credenze (Ronde di Izard).

L’unico punto in comune del trio è la mancanza di successo professionale. La serie si è conclusa ad agosto 2018 per l’Oltanic, che ha superato lo sprint nelle grandi arterie di Genova, dopo aver superato il Ponto San Giorgio in sostituzione del viadotto autostradale del Polcevera parzialmente crollato. L’incidente ha ucciso 43 persone.

– Esperienza Napoli –

Istruita dall’esperienza dell’arena napoletana sabato scorso, quando Van der Boyle ha pagato il suo isolamento, il team Alpsin ha messo tre corridori in uno split di 25 unità, due squadre + VDP+. “Siamo l’unica squadra con tre piloti e sappiamo che stiamo aumentando le nostre possibilità”, ha detto il vincitore della giornata, poi in un’intervista mettendoci a nostro agio sulla moto.

READ  Cyclisme: l'Italien Colbrelli sacré champion d'Europe, le Français Cosnefroy en bronzo

La squadra della maglia rosa, controllata dallo spagnolo Juan Pedro Lopez, ha permesso a Wilco Gelderman di ritirarsi per più di otto minuti, dietro a Bellows di oltre 9 minuti nei primi tre posti.

“Puntavo alla tappa, non all’ascesa della categoria generale”, ha commentato l’olandese, arrivato terzo a Zero 2020, ora a meno di 3 minuti da Lopez. Domenica scorsa al Blockhaus, Kelderman ha confermato che due dei suoi capitani di wrestling, il tedesco Emanuel Buchmann e l’australiano Jay Hindley, erano 12 punti davanti a lui.

Sul palco, Giro ha raccolto i discendenti del Passo del Bocco per la prima volta dalla catastrofica caduta di Wouter Weylandt nel 2011. La pipa numero 108 del pilota belga è stata rimossa dall’elenco dei concorrenti.

Venerdì il Livello 13 collega Sanremo, sulle rive del Mar Ligure, con Kunio, ai piedi delle Alpi Piemontesi. Il percorso di 150 chilometri attraversa un valico (Col de Nava) nel primo tempo, determinato da un leggero disallineamento in salita rispetto alla finale prima della finale. Packers e velocisti hanno le loro opportunità per entrambe le divisioni.