Agosto 10, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Torna a Dubis il weekend italo-belga

Villaggio, bambini e animazione

“Se WEBI è ancora vivo ed è diventato un evento imprescindibile nella regione, lo deve principalmente all’intenso impegno del suo comitato organizzatore e al prezioso supporto dei suoi fedeli sponsor. Organizzarsi correttamente”Ringrazia gli organizzatori.

Ma precisamente, cosa vediamo di solito su WEBI? Prima il villaggio. Il villaggio riunisce artigiani, commercianti ed espositori locali che offrono un’ampia varietà di prodotti provenienti da varie regioni italiane e belghe. Tuttavia, nel tempo, sono stati aperti nuovi stand per ospitare prodotti e rappresentanti provenienti da Spagna, Francia, Germania, Marocco, Africa e molti altri paesi. Accanto a questo villaggio, c’è un villaggio per bambini con molte attività: tappeti elastici, castelli gonfiabili, aree fieristiche, decorazioni, attività circensi o persino ceramiche per bambini. Infine, WEBI è scandito da varie attività e numerosi spettacoli e concerti durante tutto il fine settimana.

Nell’ambito della commemorazione del 75° anniversario dell’insediamento italiano in territorio belga, domenica 26 settembre alle ore 10 il comitato organizzatore del WEBI deporrà una corona di fiori al monumento ai caduti italiano in rue de la Déportation. Un ricevimento ufficiale si terrà al Dubis Cultural Centre. Quest’ultimo ospiterà una mostra fino al 27 settembre, proposta nell’ambito di questo 75° anniversario e delle celebrazioni della Vallonia.

Il sito è aperto al pubblico il sabato dalle 13:00 (a mezzanotte) e la domenica dalle 13:00 alle 2:00.

È richiesto un ambiente igienico e sono state adottate misure per garantire la sicurezza di tutti. L’ingresso all’evento sarà basato su un codice QR sicuro per il Covid. Naturalmente, i partecipanti di età superiore ai 12 anni devono essere vaccinati completamente per più di due settimane e avere una prova di vaccinazione, oppure avere un test PCR negativo inferiore a 48 ore o un test antigenico negativo inferiore a 24 ore. ora. ore, oppure ottenere un certificato di guarigione dopo un test PCR positivo.

READ  L'italiano sta provando a farsi vaccinare con la mano finta in silicone