Attualità Cultura e Spettacolo

Today is the #WorldRadioDay 2018

La Radio. Non tutti sanno farla, spesso disprezzata quasi fosse manchevole di qualcosa, eppure è sempre presente anzi, arriva sempre prima di tutti. E’ adatta a tutti, grandi e piccini, alti o bassi.


La radio nasce grazie all’italiano Guglielmo Marconi e si sviluppa, nel corso dei decenni, in tutto il mondo. Oggi è addirittura al centro di politiche Unesco per alcuni territori africani come momento di formazione e crescita civica dei popoli. La radio, mezzo democratico per eccellenza, all’alba della sua digitalizzazione, resta l’unico mezzo che, usando la voce, riesce a trasmettere sensazioni e musica, 24 ore su 24. Oggi è la festa delle radio, di quello che rappresentano e di tutti coloro che della radio hanno fatto la propria ragione di vita.

Antonio Ioele

Antonio Ioele

Raccontare quello che accade. Meglio se con un microfono. Affascinato dei nuovi media, attratto dalla radio. Comunicare è vivere ed io amo la vita.

Aggiungi un commento

Cosa aspetti? Dicci la tua!

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi