Luglio 1, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Thomas Meunier: “Sono al 1000% per il Brugge, ma vedere il campione della FA sarebbe magico… Il POS ha rovinato tutto”

Il Brugge, cinque volte campione negli ultimi sette anni, è sempre più il club che vola al di sopra della concorrenza. Una nota tutt’altro che casuale per Thomas:Penso che sia il frutto di un lungo lavoro. Arrivato con nuova gestione, nuovo capo, nuovo proprietario. C’è stato un investimento enorme e immediato. Che non si concretizzò immediatamente, ma iniziò a lavorare con l’era di Preud’homme. E lo abbiamo visto da allora, è il loro 4° o 5° titolo in breve tempo. “

Da lì, il Club Brugge è stato soprannominato il “Bayern Monaco belga”? Non così in fretta…”Non credo che si possa ancora parlare del Bayern Monaco perché il Bayern Monaco è in testa agli altri a tutti i livelli. Che sia nel gioco, in termini di risorse finanziarie, nella sua storia… In Belgio, credo che quello che manca sia soprattutto che i concorrenti non seguano. Squadre come l’Anderlecht, come il Gent, sono sempre alte e basse. Sono completamente contento di quello che sta succedendo all’Al Ittihad, ma logicamente non è normale che l’Al Ittihad, l’unica squadra che può far tremare il Club Brugge… Nonostante una stagione meno buona rispetto al passato, il club ha dato Brugge una buona prestazione e l’ha finita È un eroe per il Belgio.

Non è normale che l’Al Ittihad sia stata l’unica squadra a far tremare il Club Brugge

In altri club pizzica la scarpa:”Lo svantaggio più grande per me è che i concorrenti del Club Brugge non stanno facendo il loro lavoro. Mentre in Germania, né il Dortmund né nessun altro club può rivaleggiare con il Bayern Monaco. Ed è qui che abbiamo pochissimi errori. Mentre sono in Belgio, a livello di gioco ci sono squadre che possono combattere con il Club Brugge. Forse non in termini di finanze, lì si è complicato. Ma sul campo c’è un modo per fare un lavoro migliore. Abbiamo visto che il Gent riesce a fare un buon lavoro danneggiando il club, anche il sindacato che è stato davvero sfortunato durante i confronti con il Brugge e che ha meritato di vincere più di una volta. Non è stato facile per il club ma credo ci sia spazio per una gara lunga e sana, solo che il sugo non si allontana dagli avversari”.