Ambiente Attualità Campania EVIDENZA Politica Regione Campania

Terra dei Fuochi e Direttiva Bolkestein in Consiglio Regionale

consiglio regione campania

Il Movimento 5 Stelle campano in Consiglio Regionale con due mozioni: una sulla terra dei fuochi e l’altra sulla Direttiva EU detta Bolkestein.

Il Consiglio Regionale della Campania ha ratificato la mozione dei consiglieri Maria Muscarà e Valeria Ciarambino [M5S] per il “Rafforzamento delle azioni regionali per la Terra dei Fuochi”.

La mozione pentastellata pone l’accento sulle “fallacità delle soluzioni adottate dalla legge n. 6 del 2014” ovvero che “le somme stanziate per l’attuazione dell’Accordo quadro “Terra dei Fuochi” risultano inferiori alle richieste dei Comuni e insufficienti per affrontare la situazione di inquinamento in cui versano i comuni interessati” e delle criticità emerse in sede di audizione presso la III Commissione speciale “Terra dei Fuochi” dello scorso 29 luglio 2016.

La mozione così impegna la Giunta regionale:

  • promuovere la costituzione di un sistema di interazione e coordinamento interforze, una “task force anti roghi” che coinvolga, attraverso appositi protocolli, tutte le Forze dell’ordine operanti sul territorio, i rappresentanti dei Comuni della Terra dei Fuochi e gli enti tecnici tra cui Arpac, Asl e Sma Campania;
  • l’utilizzo di un sistema di comunicazione accessibile a tutti i soggetti coinvolti ed una banca dati unica per consentire lo scambio immediato di informazioni e accrescere l’efficacia dei controlli;
  • elaborare una programmazione unitaria delle azioni di monitoraggio e sorveglianza delle aree interessate;
  • strutturare protocolli e convenzioni con enti e Forze dell’ordine al fine di potenziare il controllo ambientale anche con l’acquisto di idonei strumenti e mezzi, quali, ad esempio, i droni;
  • investire nelle attività di formazione dei soggetti coinvolti e del personale regionale;
  • investire risorse aggiuntive nel controllo a monte sulla filiera di produzione dei rifiuti speciali;
  • prevedere che, sui terreni inquinati o comunque interdetti alla coltivazione di prodotti, siano avviati immediati interventi di piantumazione di alberi ad alto fusto, come il pioppo;
  • predisporre adeguate forme di controllo sulla gestione delle risorse affidate all’Arpac, evitando dispersioni o errate distribuzioni che compromettano le necessarie attività di controllo a danno dei cittadini.

Partito Democratico e CinqueStelle presentano due mozioni sulla Direttiva 2006/123/CE Bolkestein

Sempre il Movimento 5 Stelle campano chiede alla Giunta regionale di impegnarsi nei confronti del Governo nazionale “per escludere il commercio ambulante dall’applicazione della Direttiva comunitaria 2006/123/CE relativa ai servizi nel mercato interno.

Sulla stessa direttiva interviene anche una mozione a firma dei consiglieri del Partito Democratico Carmela Fiola e Mario Casillo che allo stesso modo tende a tutelare il commercio al dettaglio sulle aree pubbliche ed impegnando la Giunta regionale nel predisporre un atto di indirizzo per i Comuni per ampliare ad horas i criteri applicativi individuati per il rilascio delle concessioni in scadenza nel prossimo anno a beneficio dei titolari delle concessioni di posteggio nei mercati, ai fini della salvaguardia del lavoro.

La Direttiva Bolkestein prevede che, nel caso in cui i numero delle autorizzazioni disponibili per una determinata attività sia limitato a causa della scarsità delle risorse naturali o delle capacità tecniche utilizzabili, l’autorizzazione debba essere rilasciata per una durata limitata e non possa essere previsto un rinnovo automatico, dovendo, così, fare ricorso ad una procedura di selezione tra candidati potenziali che abbia garanzie di trasparenza e di imparzialità.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi