Febbraio 3, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Tecnologia rimossa nel sesto

Nell’orario degli alunni, questa materia sarà sostituita da un’ora di sostegno o di approfondimento della matematica e del francese.

riparazione del college, “Uomo di sistema malato” Secondo il ministro dell’Istruzione nazionale e della gioventù Babe Ndiaye, sta diventando più chiaro. Dall’inizio dell’anno accademico nel settembre 2023, saranno apportate molte modifiche. La popolare ora settimanale sarà impostata per rafforzare il francese o la matematica per la prima media. A discapito della tecnologia.

Il blocco di quattro ore che oggi unisce Fisica, Chimica, Scienze della vita e della Terra, oltre a Tecnologia in Grade 6, sarà “riconfigurare” In questo senso diciamo al ministero. La tecnologia sarà ora studiata dalla quinta elementare. L’idea è “Mettere impegno nella tecnologia un po’ più tardi, una volta che le competenze di base sono ben acquisite”, Spieghiamo. Questo permetteràRilasciare l’ora corrispondente all’orologio di supporto».

“falsi argomenti pedagogici”

Un gioco di prestigio rivela il modo in cui le riforme sono concepite nel ministerogrida Sophie Venetitaye, segretaria generale del sindacato degli insegnanti delle scuole secondarie Snes-FSU. Con mezzi fissi, il Ministero sceglie di abolire la disciplina a un certo punto dell’istruzione“. fastidioso “Precedente”, Dal suo punto di vista. Questa cancellazione della tecnologia è anche, ai suoi occhi, a Una forma di rinuncia»: “Con la tecnologia in prima media, stiamo iniziando a gettare le fondamenta di una cultura comune per l’intero college. Dobbiamo formare i nostri studenti in materia di tecnologia!”

«Ci opponiamo fermamente a questa idea. Dobbiamo smetterla di invocare false argomentazioni pedagogiche! Sappiamo che il ministero sta cercando di risolvere i suoi problemi assumendo in questo modo gli insegnanti tecnici. Jean-Remy Girard sciopera contro l’Unione degli impiegati dell’istruzione nazionale (SNALEC). Questa disciplina ha sempre avuto il suo posto nella vita di uno studente. Il programma necessita di revisione, ma è utile per la cultura generale dello studente e per creare il collegamento con il percorso tecnologico o professionale».

READ  Vaiolo delle scimmie: accesso circolare dal Ministero della Salute. Possibile quarantena e sorveglianza passiva - Fatti

Da parte del ministero è stato chiarito che gli insegnanti di tecnologia potranno partecipare all’ora di rinforzo in prima media. Un’ora dedicata alle basi della matematica o del francese. “In nome di cosa può un insegnante di tecnologia fornire supporto orario in francese o matematica? chiede Sophie Venetaye. SA me, un insegnante SES, è stato chiesto di sostenere in un corso diverso dal mio, sarebbe un inganno per gli studenti e i loro genitori».

Guarda anche La divisa scolastica esalta il senso di appartenenza al gruppo.

Sistema di “compiti a casa” generalizzato

Così l’ora liberata dalla scomparsa della tecnologia diventerà un’ora di libertà “Supporto o approfondimento per tutti” sulle basi e può essere fornito sia da insegnanti scolastici che da insegnanti universitari.

E così il ministro vorrebbe consentire “Meglio spillare tra elementare e secondaria, perché sappiamo che il passaggio alla prima media, soprattutto per gli studenti più visibili, è molto difficile”. “C’è un grosso problema di continuità tra CM2 e Grade 6, quindi gli studenti non si bloccano”insiste sulla rue de Grenelle.

Un altro cambiamento sicuro: i compiti diventeranno obbligatori in prima media. “L’obiettivo è che quando torna a casa lo studente non abbia più compiti, o comunque molti meno”.. I compiti a casa sono stati lanciati alla fine del 2017 e ora riguardano poco meno della metà di tutti gli alunni di prima media. “È un programma collaudato. Il feedback è molto positivo.”Garanzie ministeriali.