Novembre 30, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Tavoli muffe, molto sporchi, appiccicosi…”


Questa settimana, Tobias e Peter fanno parte di una vacanza da sogno a Bodrum. Per sfruttarlo appieno, i due amici belgi non hanno lesinato sulla qualità del loro hotel: cinque stelle, punteggio di soddisfazione di 8.5/10, foto sexy… Insomma, buono solo per un soggiorno prenotato lo scorso marzo sul sito di TUI che, però, è costato loro una piccola cifra di 2.400 euro.

Solo che una volta lì, è diventato piuttosto frustrante, hanno detto a Last News. “Il bagno era molto sporco, c’è della muffa nella doccia, anche il minibar è molto sporco, i tavoli da pranzo all’esterno sono così sporchi che ci si attaccano le braccia, l’aria condizionata non funziona anche se attualmente è di 36 gradi… Tobias spiega ai nostri colleghi.

L’elenco dei difetti è ben lontano da quello che ci si aspetterebbe da un hotel a cinque stelle offerto da TUI. Soprattutto quando gli amici alla reception si sono lamentati di aver diritto a una semplice salvietta e spray per pulire il bagno. “Ha fatto una piccola differenza”.

Peter e Tobias hanno subito chiesto a TUI di cambiare hotel, anche se erano già stati spostati in un’altra stanza “ancora sporca”. “Era possibile, ma abbiamo dovuto pagare 1.100 euro in più. Quindi abbiamo cercato un hotel nella stessa fascia di prezzo e anche lì dovremo pagare 1.500 euro. Mentre per questo viaggio abbiamo già pagato 2.400 euro. Con questo importo, possiamo prenotare una vacanza completamente nuova “, i due amici sono indignati.

READ  Salmonella nei prodotti Kinder: identificare la fonte di contaminazione

TUI interagisce

Se oggi cercano di godersi la vacanza nonostante tutto, la delusione è grande. “TUI è la compagnia turistica più popolare ma non fornisce alcun servizio. Trovo strano che questo hotel faccia parte della loro offerta.”

Contattato dal quotidiano fiammingo, TUI conferma la richiesta di Tobias e Peter di cambiare hotel. “Ma non possiamo offrire a tutti coloro che si lamentano di un hotel”, spiega il portavoce della TUI Piet Demeyere. “Ogni hotel ha un prezzo. Se scegli un hotel a cinque stelle, ma è più economico nella sua categoria, non potrai ottenere un altro hotel allo stesso prezzo. Se lo permettiamo, ci proveranno tutti. Abbiamo offerto loro un hotel, ma hanno pensato che fosse troppo costoso. Nel frattempo è stata avanzata una seconda proposta. Se non accettano la proposta, non possiamo farci niente. »

Nel frattempo, Het Laatste Nieuws ha notato che la valutazione dell’hotel è passata da 8,5/10 a… 6/10.