Dicembre 8, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Tariffe elevate per la distribuzione di elettricità e gas nelle Fiandre


L’organizzazione fiamminga Frij ha dichiarato venerdì che la famiglia media nelle Fiandre dovrà pagare 37 euro in più l’anno prossimo in tasse di distribuzione di elettricità e gas.

L’autorità di regolamentazione determina in quale misura gli operatori di rete nelle Fiandre sono autorizzati a trasferire i propri costi su queste tariffe. Dopo anni di declino, i gestori potranno aumentarlo a causa dell’inflazione. L’incremento è stato del 4% per la distribuzione di gas ed energia elettrica.

Ciascun operatore di rete presenterà ora proposte tariffarie, sulla base di questo aumento tariffario autorizzato. Frej prevede che la famiglia media paghi 37 euro in più su base annua: 15 euro per l’elettricità e 22 euro per il gas.

Il ministro dell’Energia fiammingo Zuhal Demir (N-VA) si è detta “non soddisfatta” di questo aumento dei costi che il direttore fiammingo Fluvius vuole far approvare quando il governo fiammingo ha appena compiuto uno sforzo finanziario per ridurre la bolletta energetica della popolazione. “Quest’anno le Fiandre hanno compiuto un enorme sforzo in più per garantire che la loro quota del conto non aumenti, o addirittura diminuisca. Mi aspetto questo da tutti i livelli di autorità, nonché dalle autorità locali di Fluvius”.