Campania EVIDENZA Volontariato

Storie di Volontariato – a Salerno aiuti alle famiglie con Filotea

filotea salerno

Pacchi alimentari, visite mediche, supporto ed ascolto. A raccontare le attività dell’associazione Filotea la volontaria Marta Leo.

Come si è organizzata l’associazione Filotea per questa emergenza sanitaria?
La nostra associazione è impegnata quotidianamente nel supportare le persone in difficoltà. Distribuiamo pacchi alimentari e con l’emergenza le richieste sono ovviamente aumentate.

Come avete organizzato il servizio di distribuzione?
Facciamo una distribuzione diversa da prima. Non ci sono più file. Al deposito in via Porto a Salerno c’è un volontario che organizza i pacchi e li mette fuori alla porta. La persona che ne ha bisogno, su appuntamento, passa a ritirarlo, così non ci sono contatti e il servizio resta salvo.

Quanti pacchi sulla città di Salerno?
Oltre 90, attualmente abbiamo aperto un punto di smistamento nel quartiere Pastena di Salerno.

Cosa c’è nel pacco?
Prodotti di prima necessità, in base al numero di componenti, come: legumi, pelati, olio di semi, pasta, farina o zucchero, latte a scadenza prolungata, biscotti, riso e tonno. Alcuni di questi sono prodotti FEAD -Fondo di aiuti europei agli indigenti. Inoltre abbiamo attivato un servizio per la prima infanzia con la consegna di prodotti alimentari per i più piccoli. Su questi prodotti abbiamo una forte richiesta.

Come entrano in contatto con voi le persone?
Ci telefonano. La prima cosa che facciamo è porci in ascolto, cerchiamo di capire le loro difficoltà e come possiamo aiutarli, senza giudicarli.

Chi vi chiama?
Persone che hanno perso il lavoro, famiglie in difficoltà. La nostra è una funzione di accompagnamento.

Quanti volontari siete?
Attualmente siamo in 7. Lavoriamo da casa in modalità smart working. Claudio e Ivano sono ai punti di smistamento. Enza, Antonio, Anna, Dante e io raccogliamo le richieste.

Altri servizi attivi?
E’ attiva l’iniziativa telematica “La casa del diritto alla salute” con 25 medici volontari. Abbiamo: oculista, dentista, psichiatra, senologo, rematologo, cardiologo, diabetologo e tanti altri.

L’intervista è tratta dalle storie di volontariato promosse da Sodalis Centro Servizi per il Volontariato della provincia di Salerno.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi