EVIDENZA Salerno

Caos Stir. A Nocera Inferiore, divieto di conferimento. A Battipaglia, Francese pronta a bloccare i camion

Strianese chiarisce

Caos Stir. A Nocera Inferiore, divieto di conferimento. A Battipaglia, il sindaco Cecilia Francese pronta a bloccare i camion

Si fa sempre più stringente la situazione dello Stir di Battipaglia e a rimanere coinvolti sono i Comuni che convogliano nel sito i rifiuti solidi.
A Nocera Inferiore, il sindaco Manlio Torquato ha firmato l’ordinanza di divieto di conferimento dei rifiuti solidi per oggi 4 maggio. Il divieto riguarda i rifiuti solidi urbani multimateriali come imballaggi in plastica, lattine, ecc. Il conferimento dei rifiuti multimateriali per le attività commerciali non alimentari e per le utenze domestiche è previsto per venerdì 11 maggio. Le utenze commerciali alimentari potranno conferire i rifiuti il giorno 7 maggio. Dall’ordinanza, specificano da Palazzo di Città, ordinanza sono esonerate: scuole, ospedali, mercati e mercatini, caselle, la cittadella giudiziaria.

A Battipaglia il sindaco Cecilia Francese pronta a bloccare i camion

Una ulteriore sollecitazione per risolvere il problema del conferimento di rifiuti presso l’impianto STIR della zona industriale di Battipaglia è stata inviata dalla prima cittadina Cecilia Francese all’indirizzo del Prefetto di Salerno Salvatore Malfi, del Presidente della Provincia Giuseppe Canfora e del liquidatore della società EcoAmbiente Vincenzo Petrosino. Nella missiva, che segue anche l’incontro convocato in Prefettura la settimana scorsa, Francese sollecita la risoluzione del problema in tempi rapidi visto che anche il Comune di Battipaglia risulta avere difficoltà nello smaltimento dei rifiuti. Nella lettera il sindaco fa anche riferimento al problema generato alla circolazione stradale dalle lunghe attese dei camion in coda. E proprio per questo è pronta a emanare apposita ordinanza per impedire il passaggio dei camion diretti allo STIR sul territorio comunale di Battipaglia. «Dobbiamo risolvere in fretta questa situazione – afferma Cecilia Francese -. Il Prefetto, sempre attento a queste problematiche, deve aiutarci a scongiurare il pericolo di una emergenza rifiuti che coinvolgerebbe l’intera provincia di Salerno per giungere, in tempi rapidissimi ad una soluzione».

laRed TV





Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi