Cultura e Spettacolo EVIDENZA

“Stanotte a Venezia” : Alberto Angela da 110 e lode

Tutto ciò che tocca fa share. E si, perchè Alberto Angela non lo batte nessuno, neanche un remake nostalgico e poco riuscito di Sarabanda. Ieri sera ha conquistato 4.983.000 di spettatori, facendo da Cicerone in una magica e surreale Venezia di notte.

Si sa, le città di notte fanno tutto un altro effetto. Venezia era lì tutta per noi, illuminata dalla luna e dalla luce fioca dei lampioni, mentre i grandi palazzi veneziani si riflettevano nelle acque del Canal Grande. Celebrata e descritta attraverso i suoi luoghi più famosi: Basilica di San Marco con le  sue cripte,  Palazzo Ducale e la Scuola grande di San Rocco, le Carceri e l’Arsenale, le Gallerie dell’Accademia e il teatro La Fenice.

Il tutto in compagnia di Alberto, con il suo cappotto doppio petto per le scene in esterna, e rigorosamente in giacca per le scene in interno.

Ci ha raccontato aneddoti sul Tintoretto e Vasari, ci ha mostrato come viene lavorato il vetro di murano, come si costruiscono e riparano le gondole, la moda veneziana nel Settecento. Poi chiacchiera amabilmente con Goldoni, interpretato in maniera eccelsa da Giancarlo Giannini , e descritto le avventure amorose del famoso Casanova, che ha ripreso vita con Lino Guanciale.

Quello che fa rimanere incollati allo schermo è il modo di raccontare di Alberto Angela, che prima di mostrare l’oggetto del discorso, ti fa “vedere” quello che descrive attraverso la gestualità.

Quando tornerà? Per adesso non si sa.

Ci accontenteremo del padre, il grande Piero, il primo Angela che ha incantato la tv.

Il 26 Giugno torna Super Quark su Rai Uno. Con Alberto è solo un arrivederci.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi