Cava de' Tirreni EVIDENZA Salerno

Stadio “Simonetta Lamberti”: 95 mila euro per i lavori di adeguamento

CAVA DE’ TIRRENI. Costerà 95 mila euro il progetto di fattibilità per i lavori di adeguamento e messa in sicurezza dello stadio comunale Simonetta Lamberti” approvato nel corso dell’ultima riunione della Giunta comunale.

Così, mentre in casa Cavese si attende l’ipotetico ripescaggio in Lega Pro, l’amministrazione comunale si muove affinché, dal punto di vista funzionale, il “Simonetta Lamberti” sia pronto per l’agognato passaggio di categoria. L’impianto, omologato per circa cinquemila spettatori, dovrebbe essere quasi completamente a posto per quanto riguarda il minimo richiesto. Tuttavia, da recenti sopralluoghi, è emersa la necessità di sistemare i punti d’accesso, rivedere le misure di sicurezza e contenimento e adeguare la videosorveglianza.

«Non possono essere ignorate le difficoltà in termini di tutela della sicurezza emerse lo scorso anno – si legge nella delibera a firma del sindaco Vincenzo Servalli – specie in corrispondenza delle gare interne della squadra cittadina. Tali esigenza per una struttura che ospita, oltre il calcio molteplici iniziative (sportive, folkloristiche, culturali) che coinvolgono migliaia di persone, potrebbero essere ancora più evidenti alla ripresa della stagione calcistica. Del resto, in più occasioni, già da diversi anni, i responsabili della tutela della sicurezza e l’ordine pubblico cittadino hanno sollecitato questi interventi». Il progetto di massima prevede interventi mirati sulle recinzioni e le divisioni tra i vari settori, l’installazione di tornelli, la messa in sicurezza degli spogliatoi con pavimentazione antiscivolo in gomma; le verifiche sugli intonaci della tribuna, la tinteggiatura della sala stampa e l’adeguamento dell’impianto elettrico per un totale di quasi 55 mila euro. A questi costi vanno poi aggiunti, tra le altre cose, i 16 mila e 500 euro per l’adeguamento del sistema di diffusione sonora e il ripristino del sistema di videosorveglianza con copertura delle aree esterne allo stadio e in particolare delle zone sensibili. Altre spese riguarderanno la numerazione dei posti in tutti i settori e l’adattamento del terreno di gioco, in particolare della pista esterna con la copertura degli avvallamenti. Spese per le quali bisognerà attingere dall’apposito capitolo del bilancio 2016 e di cui si farà carico l’Amministrazione che già prevede, però, un futuro adeguamento delle tariffe per l’utilizzo dello stadio, per recuperare le somme anticipate.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi